Ultimo aggiornamento alle 17:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Bruno: «Opportuna l'iniziativa del prefetto di Vibo»

VIBO VALENTIA «Sul presunto condizionamento delle elezioni primarie del centrosinistra svoltesi lo scorso 22 febbraio nella città di Vibo Valentia è stata opportuna l’iniziativa assunta dal prefett…

Pubblicato il: 07/03/2015 – 17:41
Bruno: «Opportuna l'iniziativa del prefetto di Vibo»

VIBO VALENTIA «Sul presunto condizionamento delle elezioni primarie del centrosinistra svoltesi lo scorso 22 febbraio nella città di Vibo Valentia è stata opportuna l’iniziativa assunta dal prefetto Giovanni Bruno. La decisione di convocare per lunedì prossimo il Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico è attinente all’impegno che le istituzioni democratiche dovranno profondere per garantire i livelli di sicurezza e di agibilità democratica al fine di un sereno svolgimento delle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del consiglio comunale e l’elezione del sindaco di Vibo Valentia». È quanto afferma in una nota il parlamentare Franco Bruno, deputato di Api-Maie.
«L’iniziativa del Prefetto – prosegue Bruno – non è da considerare un atto di interferenza ai fini della validazione dell’esito dell’elezioni primarie organizzate dal Pd e dal centrosinistra. Tutt’altro: probabilmente ci sono fatti e manifestazioni registrati nel corso dello svolgimento delle primarie che destano inquietudine e provocano turbamento del contesto civile e democratico. Mi auguro che tutte le rappresentanze istituzionali e sinceramente democratiche – prosegue il parlamentare – esprimano l’auspicio che sia fatta chiarezza al fine di tutelare la libera e democratica espressione del voto alle imminenti elezioni. Se nella tornata elettorale di primavera dovessero ripetersi episodi che condizionano il pronunciamento degli elettori, così come pare sia avvenuto in occasione delle primarie, ne sarebbe inficiata la credibilità delle istituzioni. La polemica politica tra i protagonisti delle primarie è ben altra cosa, dunque, dalle preoccupazioni che motivano l’azione del prefetto e dai probabili riscontri che le forze preposte all’ordine pubblico e alla sicurezza abbiano potuto registrare nelle dinamiche che hanno caratterizzato lo svolgimento delle elezioni primarie. Anche per questo – conclude Bruno – ritengo che non ci debba essere alcuna sottovalutazione e che prevalga in tutti i livelli di responsabilità istituzionale la volontà di prevenire prima ancora di ricorrere a necessarie azioni repressive e sanzionatorie».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x