Ultimo aggiornamento alle 22:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

COMUNI AL VOTO | Dieci centri alle urne nel Vibonese

VIBO VALENTIA Sono dieci i Comuni del Vibonese chiamati alle urne per rinnovare sindaci e consigli comunali alle elezioni del prossimo 5 giugno. Molti dei Comuni che andranno al voto tra un mese so…

Pubblicato il: 07/05/2016 – 10:05
COMUNI AL VOTO | Dieci centri alle urne nel Vibonese

VIBO VALENTIA Sono dieci i Comuni del Vibonese chiamati alle urne per rinnovare sindaci e consigli comunali alle elezioni del prossimo 5 giugno. Molti dei Comuni che andranno al voto tra un mese sono giunti a scadenza naturale del mandato amministrativo, come nel caso di Filadelfia, Joppolo, Maierato, Sant’Onofrio e Serra San Bruno (che risulta comunque al momento guidata da un commissario prefettizio a seguito della sfiducia all’ex primo cittadino Bruno Rosi concretizzatasi lo scorso 4 aprile). Casi diversi quelli dei cinque consigli comunali rimanenti, come quello di Dasà (la cui amministrazione è stata sciolta lo scorso 13 ottobre a seguito delle dimissioni del sindaco Giuseppe Corrado), quello di Francica (sciolto per decesso del sindaco Enzo Cupi il 29 gennaio scorso), quello di Ricadi (sciolto l’11 febbraio 2014 per infiltrazioni mafiose), quello di Spilinga (dove le consultazioni elettorali dello scorso 30 maggio 2015 erano state annullate a causa del mancato raggiungimento del quorum) e quello di Zambrone (sciolto a seguito delle dimissioni contestuali della maggioranza dei consiglieri il 24 febbraio 2016).
Tutti i Comuni della provincia che andranno al voto sono al di sotto dei 15mila abitanti, e tra questi il più popoloso è Serra San Bruno. Nel paese montano che ospita la millenaria Certosa di San Bruno si rinnova la sfida tra il deputato del Pd Bruno Censore e il consigliere regionale di Forza Italia Nazzareno Salerno. I due big della politica locale, però, non sono candidati in prima persona ma si sono fatti promotori di altrettante liste civiche guidate da aspiranti sindaci a loro riconducibili. Quella di centrosinistra, “La Serra rinasce”, è guidata dal giovane Luigi Tassone, già segretario provinciale dei Giovani democratici e capostruttura del consigliere regionale dem Michele Mirabello. Nel centrodestra, invece, la frattura culminata con la defenestrazione di Rosi – che Salerno aveva scelto e sostenuto, tanto da ricoprire il ruolo di capogruppo di maggioranza in Consiglio – ha portato alla separazione tra l’ex sindaco e il consigliere regionale forzista, che per guidare la sua lista, “In alto volare”, ha scelto la Jlenia Tucci, una professionista alla prima esperienza in politica. Rosi, assieme ai suoi ex assessori Cosimo Polito e Carmine Franzè (che appena un mese fa hanno firmato per sfiduciarlo), è invece confluito nella terza compagine che sfiderà Censore e Salerno, la lista “LiberaMente” guidata da Alfredo Barillari, anche lui alla prima esperienza politica benché figlio di ex amministratori di centrosinistra, sostenuto, tra gli altri, dall’ex consigliere comunale del Pd Rosanna Federico.

s. pel.

Liste in corsa a Filadelfia
Le liste in corsa a Dasà
Le tre liste in campo per le amministrative di Serra San Bruno
Liste_in_corsa_a_Francica.pdf
Liste in corsa a Joppolo
Due liste in competizione a Maierato
Ricadi al voto
Liste in corsa a Sant’Onofrio
Le liste che corrono a Spilinga
Liste in corsa a Zambrone

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x