Ultimo aggiornamento alle 22:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Amministrative, è l’ora dei ballottaggi a Crotone e Rossano

È Crotone l’unico capoluogo di provincia calabrese in cui si voterà al ballottaggio di domenica 19 giugno per l’elezione del nuovo sindaco. Nella città di Pitagora a contendersi la fascia tricolore…

Pubblicato il: 18/06/2016 – 8:44
Amministrative, è l’ora dei ballottaggi a Crotone e Rossano

È Crotone l’unico capoluogo di provincia calabrese in cui si voterà al ballottaggio di domenica 19 giugno per l’elezione del nuovo sindaco. Nella città di Pitagora a contendersi la fascia tricolore sono il candidato della coalizione di centrosinistra, Rosanna Barbieri, ispettrice del ministero della Pubblica istruzione che al primo turno ha ottenuto il 29,2% (10.443 voti) e Ugo Pugliese, perito assicurativo, candidato della coalizione “La prossima Crotone” composta da cinque liste civiche, che ha ottenuto il 25,3% (9.043 voti). Nessuno dei due schieramenti si è ufficialmente apparentato con altre liste anche se hanno manifestato l’intenzione di convergere su Rosanna Barbieri l’ex consigliere regionale Ottavio Tesoriere, che al primo turno ha ottenuto il 4,14%, il senatore Ncd Piero Aiello che a Crotone sponsorizzava la lista “Krotone da Vivere”, mentre pur non fornendo esplicite indicazioni di voto ha promesso sostegno la coalizione guidata dall’imprenditore crotonese Antonio Argentieri Piuma, forte di un 14,8% al primo turno.
L’altra sfida significativa è quella di Rossano, popoloso Comune dello Jonio cosentino dove a contendersi la carica di primo cittadino sono Stefano Mascaro, esponente del centrosinistra, che ha conseguito al primo turno il 20,54% dei consensi, e Ernesto Rapani, sostenuto dal centrodestra, che ha incassato il 19,12% dei voti. Mascaro era appoggiato dalla lista del Pd e da tre liste civiche. Per Rapani, invece, è arrivato il sostegno di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e di altre tre liste civiche. Gli altri 5 candidati a sindaco siederanno, comunque, tutti tra gli scranni dei consiglieri, avendo superato il 4% dei consensi. Si tratta del sindaco uscente, Giuseppe Antoniotti, che fu sfiduciato nel novembre scorso, che era appoggiato, tra gli altri, da una lista dell’Udc e da Noi con Salvini, e di Flavio Stasi, Tonino Caracciolo, Giuseppe Caputo e Stanislao Acri, quest’ultimo candidato del Movimento 5 Stelle.
Sfida interessante anche a Cirò Marina, nel Crotonese, tra il sindaco uscente Roberto Siciliani (che parte dal 31,8% del primo turno) e un altro ex sindaco, Nicodemo Parrilla, (forte del 47,89%). A Siciliani ha promesso sostegno la coalizione di centrosinistra malgrado Parrilla sia un esponente del Partito democratico.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x