Ultimo aggiornamento alle 2:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Parentopoli nel Savuto, l'opposizione: il sindaco faccia i nomi

PANETTIERI (CS) «È mio dovere, in qualità di capogruppo dell’opposizione del Comune di Panettieri, puntualizzare e meglio chiarire alcuni concetti in merito all’annosa vicenda “Parentopoli sanitari…

Pubblicato il: 01/07/2016 – 17:31
Parentopoli nel Savuto, l'opposizione: il sindaco faccia i nomi

PANETTIERI (CS) «È mio dovere, in qualità di capogruppo dell’opposizione del Comune di Panettieri, puntualizzare e meglio chiarire alcuni concetti in merito all’annosa vicenda “Parentopoli sanitaria nel Savuto”, dopo le dichiarazioni del sindaco del Comune Salvatore Parrotta». Lo afferma, in una nota, Domenico Mancuso capogruppo dell’opposizione nel Comune di Panettieri replicando alle precisazioni del sindaco scaturite dopo gli articoli su una “Parentopoli sanitaria”, pubblicato sul Corriere della Calabria.
«Nelle eccentriche dichiarazioni esposte nei giorni precendenti – è scritto nel comunicato -, si affermava testualmente, che “tra gli assunti vi sono e in buon numero parenti e/o affini di consiglieri dell’opposizione”. Il sindaco faccia i nomi e cognomi e ci spieghi quali siano i gradi di parentela, che oltre al sottoscritto consigliere Domenico Mancuso e al collega consigliere Filippo Mussari, legano taluni dipendenti della struttura sanitaria in questione al gruppo consiliare “Pd-Libera Panettieri”. Dal 2012, anno in cui ero candidato alla carica di sindaco, posso affermare con assoluta certezza che nessun parente, nessuna moglie, nessun cugino, né del sottoscritto e né del consigliere Mussari operano nella struttura rsa “San Carlo Borromeo”».
E Mancuso va oltre: «È molto probabile che nelle varie Parentopoli che esistono nel Comune di Panettieri e nella Rsa, il sindaco abbia perso il conto dei suoi più stretti familiari assunti come dipendenti. Noi – in qualità di cittadini liberi prima, e consiglieri comunali poi – di certo il conto lo teniamo ben chiaro. Ciò che mi interessa maggiormente è tutelare la posizione del Gruppo consiliare. La storia della “San Carlo Borromeo” nasce già con un notevole travaglio: fin dall’inizio non è mai stato chiaro il perché una tale società avesse il desiderio d’investire enormi cifre nel piccolo comune di Panettieri. Difatti, oggi i dipendenti vantano spettanze e crediti non di poco conto nei confronti della Segi srl, la società che gestisce la struttura. Se qualcuno, negli anni, ha dato garanzie alle quali oggi è venuto meno dovrà assumersene tutte le responsabilità. Non ci fermeremo davanti a nulla. Non si gioca sulla pelle dei lavoartori e sui loro diritti. Chiederemo, al più presto, di essere ascoltati dalle autorità competenti, per meglio chiarire la nostra posizione».
«Considerato che il sindaco – aggiunge ancora Mancuso – è sempre pronto a puntare il dito contro i suoi nemici, gradiremmo che ci spiegasse, per onor di cronaca, che cos’è l’Ifit – società che doveva costruire il parco eolico del Savuto mai realizzato -, chi sedeva nel suo cda, che fine ha fatto, ma soprattutto per quale inspiegabile ragione una società è stata così benevola nei confronti della cittadinanza di Panettieri, nel donare (regalare) circa 200.000 euro senza nessun ritorno economico evidente. È quantomeno singolare che le amministrazioni, guidate dal sindaco Parrotta, siano spesso coinvolte in vicende che poco hanno a che fare con la trasparenza amministrativa. Senza voler scendere in sterili polemiche, ma attenendoci a fatti giudiziari vorremmo che non si verifichino più situazioni come quella delle licenze per gli autobus, finita sotto la lente della Procura e proseguita nelle aule di giustizia. Una delle pagine più tristi della storia di Panettieri».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x