mercoledì, 03 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 7:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Agnelli: «Bagarinaggio della 'ndrangheta? La Juve non c'entra»

TORINO «Nessun dirigente o dipendente della Juventus è indagato, chi è stato chiamato in causa è stato sentito come testimone». Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, nella replica all’…

Pubblicato il: 25/10/2016 – 11:22
Agnelli: «Bagarinaggio della 'ndrangheta? La Juve non c'entra»

TORINO «Nessun dirigente o dipendente della Juventus è indagato, chi è stato chiamato in causa è stato sentito come testimone». Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, nella replica all’intervento di un azionista all’assemblea della società bianconera, a proposito dell’inchiesta della Procura su presunte infiltrazioni mafiose nella tifoseria bianconera. «La Procura – ha ricordato Agnelli – ha avviato un’indagine su alcune famiglie ritenute appartenenti alla ‘ndrangheta e contesta il loro tentativo di infiltrazione nel bagarinaggio, ma nessun dirigente o dipendente della Juventus è indagato. La Juventus non ha mai dato biglietti omaggio o fatto regalie a gruppi del tifo organizzato e abbiamo sempre operato nella piena condivisione e collaborazione con le forze dell’ordine e della sicurezza, e pertanto la società adotta ogni iniziativa a sua tutela».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb