Ultimo aggiornamento alle 22:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L'antica Kaulon distrutta (ancora) dal mare

MONASTERACE Quelle che vedete sono le immagini realizzate dall’archeologo Francesco Cuteri e riportate sulla pagina Facebook di “Tekne, spazio radiofonico sulle identità locali”, talk show che inda…

Pubblicato il: 16/11/2016 – 17:21
L'antica Kaulon distrutta (ancora) dal mare

MONASTERACE Quelle che vedete sono le immagini realizzate dall’archeologo Francesco Cuteri e riportate sulla pagina Facebook di “Tekne, spazio radiofonico sulle identità locali”, talk show che indaga sul patrimonio culturale calabrese (che va in onda ogni venerdì su Radio Ciroma dalle 12 alle 13). Il breve video racconta la storia di quello che potrebbe diventare un disastro archeologico: l’antica Kaulon sparisce, pezzo dopo pezzo, nell’indifferenza. O meglio, continua a scomparire, perché gli annunci per tutelare l’area si susseguono mese dopo mese senza interventi risolutivi. Per il momento Cuteri – che sarà ospite nella prossima puntata di Tekne – non può che prendere atto della situazione dopo le mareggiate dei giorni scorsi: «La furia delle onde ha portato via integralmente i resti della cinta muraria, dell’antica porta a tenaglia e quello che non ha portato via il mare probabilmente nei prossimi giorni continuerà a franare per via del cedimento strutturale della duna. Sono immagini drammatiche, che documentano un punto a cui non si doveva giungere. Purtroppo è così, testimonianze drammatiche di una distruzione, distruzione totale. Solo l’antico altare è rimasto in piedi. Sono scomparse in un istante testimonianze di secoli e secoli di storia, una pagina importante della nostra storia. Resti del tempio, blocchi e pietre nel mare». Un disastro per l’archeologica calabrese. Che, purtroppo, è abituata a certe scene.