Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Le foto di Salvini con l’amica del boss calabro-brianzolo

Un servizio dell’Espresso rischia di imbarazzare il neo ministro dell’Interno. La vicinanza di un’attivista della Lega con Umberto Cristello e le domande aperte sulla base del Carroccio

Pubblicato il: 02/06/2018 – 15:48
Le foto di Salvini con l’amica del boss calabro-brianzolo

La memoria (di Facebook) gioca uno scherzo imbarazzante a Matteo Salvini. Il neo ministro dell’Interno finisce al centro di un servizio del settimanale l’Espresso, firmato da Fabrizio Gatti, per “colpa” di una serie di gallerie fotografiche nelle quali è ritratto assieme a Marta Prato, attivista della Lega molto amica di Umberto Cristello, esponente di una famiglia ai vertici della ’ndrangheta al Nord. “Uno che – scrive l’Espresso citando gli atti della Direzione distrettuale antimafia di Milano – faceva arrivare bancalate di cocaina”.
Salvini, eletto il 4 marzo proprio in Calabria e da oggi capo del Viminale, è – per l’autore del servizio – sicuramente all’oscuro delle frequentazioni della sua volontaria brianzola. Ma le foto possono essere un monito preoccupante per il Carroccio: rivelano cosa si nasconde, in mezzo a milioni di sostenitori, sotto la base elettorale della Lega.
Le immagini sono sulla pagina Facebook di Marta Prato: lo scatto con Salvini, lei di nuovo con Cristello, a cena con l’europarlamentare Angelo Ciocca e il deputato Paolo Grimoldi, segretario nazionale della Lega Lombarda. E ancora Marta Prato con il cartello blu “Salvini premier”. Oppure accanto all’allora presidente della Regione, Roberto Maroni, o bene in vista con l’attuale vicepresidente lombardo, Fabrizio Sala di Forza Italia, immortalati il 5 febbraio, un mese prima del voto regionale. Ed eccola perfino con Ilaria Cerqua che ancora non è sindaco, ma solo la candidata di destra alle prossime amministrative del 10 giugno a Seregno: la cittadina di mobilieri vicina a Monza è il collegio elettorale brianzolo che il 4 marzo ha dato quasi il 30 per cento alla Lega e il 49 per cento alla sua coalizione.
Tra i selfie ce n’è anche uno con Giacinto Mariani, 53 anni, due volte sindaco di Seregno e poi vicesindaco. Fino a quando la giunta si è dovuta dimettere in blocco perché con Mariani, l’allora sindaco Edoardo Mazza e altri amministratori sono finiti sotto inchiesta per presunti favori a un costruttore calabrese, Antonino Lugarà, che nel frattempo è stato intercettato in Brianza mentre chiede altri favori al nipote del boss della ‘ndrangheta, Giuseppe Morabito, il famoso Peppe Tiradrittu.
La fotografia con Salvini, invece, risale all’inizio della campagna elettorale. La sera del 5 settembre 2017 il leader è in Brianza a diffondere il suo slogan: «Salvini premier». E Marta Prato lo incontra con Mariani, che in quei giorni, gli ultimi prima della retata della Procura di Monza, è ancora vicesindaco. Seguendo il diario delle immagini, il 26 agosto l’amica di Mariani passa la serata con Umberto Cristello, 51 anni, già condannato due volte, originario della provincia di Vibo Valentia, ma da tempo residente con tutta la famiglia patriarcale tra Seregno e Mariano Comense, nel cuore della Brianza. E le foto imbarazzanti tra l’attivista e Cristello continuano.
«Non sono affari suoi», risponde lo stesso Cristello al giornalista dell’Espresso che chiede spiegazioni. Neanche Marta Prato ha voglia di commentare: «Non devo rendere conto a nessuno. Quindi, cortesemente, ti chiedo di pensare alla tua vita e non alla mia», dice.
Umberto Cristello e la sua famiglia riempiono decine di pagine nelle operazioni Infinito, Ulisse, Tenacia e Quadrifoglio. «I Cristello», racconta il collaboratore Antonino Belnome rivelando il ruolo di Umberto, «erano i numeri uno della zona. All’epoca io ho visto portare bancalate di cocaina».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x