Ultimo aggiornamento alle 8:39
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Soccorso in mare, encomio del Consiglio alla guardia costiera di Vibo

Il presidente di Palazzo Campanella Irto ha conferito il riconoscimento all’equipaggio della motovedetta Cp 265 in missione nel canale: «Un grazie agli uomini e alle donne che salvano vite in mare»

Pubblicato il: 05/06/2018 – 16:06
Soccorso in mare, encomio del Consiglio alla guardia costiera di Vibo

REGGIO CALABRIA «Nella sala “Giuditta Levato” di Palazzo Campanella, è stato conferito dal presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto un solenne encomio alla Motovedetta Cp 265 in forza alla Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina, per l’eccellente operato dell’equipaggio nella missione internazionale che l’ha visto impegnato per oltre due mesi in operazioni di soccorso ai migranti nel Canale di Sicilia». È quanto informa, in una nota, l’ufficio stampa del consiglio regionale. «Il prestigioso riconoscimento – si legge – è stato accordato alla presenza del contrammiraglio Giancarlo Russo, direttore marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica, del comandante della Motovedetta CP 265, primo maresciallo Paolo Fedele, e del proponente, il consigliere Ennio Morrone, che ha letto l’ordine del giorno della seduta consiliare del 29 giugno 2017, con il quale è stato deliberato all’unanimità dall’Assemblea di conferire un encomio all’equipaggio della motovedetta, per i meriti conquistati direttamente sul campo. Ordine del giorno firmato anche dal consigliere Alessandro Nicolò».
Nel conferire il riconoscimento, il presidente Nicola Irto ha sottolineato «l’orgoglio con il quale l’Assemblea ha deciso all’unanimità di tributare, simbolicamente, il coraggio e il valore dell’equipaggio. Questo encomio – ha aggiunto – è lo strumento ideale per esprimere il nostro grazie agli uomini e alle donne che salvano vite in mare, valorizzando un principio per noi imprescindibile: quello dell’accoglienza. Un ulteriore motivo d’orgoglio è caratterizzato dal fatto che l’equipaggio della motovedetta CP 265 è composto interamente da calabresi, testimonianza tangibile che la nostra regione sa contraddistinguersi, oltre che per meriti professionali, anche per gesti altamente valorosi».
«L’encomio del Consiglio regionale della Calabria – conclude la nota – va ad aggiungersi a quello delle autorità greche, da parte dell’International Propeller Club Porto di Pireo, per la professionalità e l’esemplare impegno a salvaguardia della vita umana nel mar Egeo, in collaborazione con la Guardia Costiera ellenica, nell’ambito dell’operazione “J.O. Poseidon 2018” dell’Agenzia Europea Frontex».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x