Ultimo aggiornamento alle 23:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

La politica spende (ancora) troppo per i portaborse

Un dossier del direttore generale di Palazzo Campanella evidenza uno sforamento di 900mila euro. E si profila uno scontro tra Consiglio e giunta regionale. L’assemblea ha già tagliato. E potrebbe c…

Pubblicato il: 12/06/2018 – 16:24
La politica spende (ancora) troppo per i portaborse

REGGIO CALABRIA I conti non quadrano. E ora potrebbe aprirsi un nuovo fronte di battaglia tra il consiglio regionale e la giunta Oliverio. Ci sono 900mila euro di motivi. È la cifra che la Corte dei conti, lo scorso anno, ha contestato alla Regione in quanto spesa extra che rischia di mettere in crisi l’equilibrio di bilancio del principale ente pubblico calabrese.
Il dossier, presentato dal direttore generale Maurizio Priolo, è stato al centro dei lavori della Conferenza dei capigruppo avvenuta questa mattina. L’informativa riguarda la cosiddetta “spesa flessibile del personale regionale”, cioè quello speciale capitolo di bilancio che riguarda gli emolumenti per collaboratori e portaborse dei politici. Gli assessori e i consiglieri regionali hanno un po’ esagerato, e ora Palazzo Campanella cerca di correre ai ripari in vista del prossimo giudizio di parifica della Corte dei conti.
Ed è proprio sulla condivisione dei “sacrifici” da fare che le posizioni tra giunta e Consiglio si divaricano.
Nel corso della riunione di stamattina, infatti, diversi capigruppo – tra cui il componente della maggioranza Giovanni Nucera (La Sinistra) e Mimmo Tallini (Fi) – hanno ricordato come il Consiglio abbia già fatto abbondantemente la sua parte nel corso dell’ultimo anno, come dimostra l’eliminazione del “premio incentivante” destinato a tutti i membri delle strutture speciali dei consiglieri, per un risparmio di circa 270mila euro. Bisogna trovare il modo di risparmiarne altri 630mila, e stavolta – secondo i capigruppo – il sacrificio devono farlo gli assessori e i dirigenti della giunta. Oliverio autorizzerà questa cura dimagrante, a poco più di un anno dalle Regionali che lo vedranno di nuovo in campo? Sarà il tempo a dirlo.
Intanto, i capigruppo sembrano intenzionati a non fare altre concessioni. Anche perché, questo è il ragionamento di alcuni partecipanti alla riunione di stamattina, l’eccesso di spesa è dovuto in gran parte alle scelte del governatore, che ha voluto nominare una giunta composta esclusivamente da assessori tecnici le cui strutture di supporto non hanno fatto altro che raddoppiare i costi di gestione.
In attesa di trovare una soluzione, il presidente del Consiglio Nicola Irto ha dato mandato al dg Priolo di individuare un paio di soluzioni pratiche per uscire dall’impasse ed evitare i rilievi dei giudici contabili.
La Conferenza, nel corso dei lavori, ha anche fissato la data per la prossima riunione dell’assemblea regionale, che si svolgerà lunedì 18 giugno e durante la quale si procederà con la surroga di Francesco Cannizzaro e Wanda Ferro, i due neo deputati che, dopo un’attesa durata quasi tre mesi, hanno infine deciso di rassegnare le dimissioni dal Consiglio. Al posto di Cannizzaro e Ferro entreranno, rispettivamente, l’ex sindaco di Gioia Tauro Giuseppe Pedà e Giuseppe Mangialavori. Quest’ultimo, lo scorso 4 marzo, è stato eletto senatore e si troverà nella stessa condizione di incompatibilità di Cannizzaro e Ferro. Non è ancora chiaro se il parlamentare di Fi opterà per le dimissioni immediate da Palazzo Campanella. Al suo posto, qualora scegliesse di rimanere in Senato, dovrebbe entrare uno tra Claudio Parente e Gianpaolo Chiappetta.

Pietro Bellantoni
p.bellantoni@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x