Ultimo aggiornamento alle 13:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Crotone, si apre uno spiraglio per l’utilizzo dello stadio

La Soprintendenza e il Comune hanno avviato un’interlocuzione per una proroga che consenta alla squadra di iniziare in tranquillità il prossimo campionato di serie B

Pubblicato il: 26/06/2018 – 15:37
Crotone, si apre uno spiraglio per l’utilizzo dello stadio

COSENZA Si cerca una soluzione per lo stadio “Ezio Scida” di Crotone. L’obiettivo è quello di consentire alla squadra del Crotone calcio, retrocessa in serie B, di poter disputare in tranquillità le partite casalinghe, alla ripresa del campionato. Il Mibact, nelle scorse settimane, aveva informato il Comune che non ci sarebbero state proroghe per lo smantellamento della tribuna. La concessione scade il prossimo 18 luglio e il giorno dopo potrebbero iniziare i lavori per smantellare la tribuna, sotto la quale ci sono i resti dell’antica città magnogreca. Il Comune e la società, nelle scorse settimane, si sono incontrati più volte e hanno deciso di intraprendere un progetto di delocalizzazione dello stadio. È stato anche individuato il terreno dove costruire la nuova struttura, in località Passovecchio. Dal Mibact non sono, però, arrivati segnali di ripensamento alla richiesta di proroga proposta dal Comune. Stamattina il sindaco della città pitagorica, Ugo Pugliese, accompagnato dall’assessore allo Sport, Giuseppe Frisenda, dall’assessore all’Urbanistica Rory De Luca e dal presidente del Crotone calcio Gianni Vrenna, è andato a Cosenza ad incontrare il soprintendente ai Beni archeologici della Calabria. L’incontro è durato diverse ore e alla fine, secondo quanto è stato possibile apprendere, è stato concordato un percorso che potrebbe portare alla proroga e consentire al Crotone calcio di iniziare in tranquillità il prossimo campionato. L’interlocuzione per la proroga è stata avviata, ma occorre un ulteriore confronto con il Mibact ad un tavolo concertativo che dovrà essere convocato dal prefetto di Crotone, Cosima Di Stani. Nelle prossime ore, quindi, Pugliese chiederà al prefetto di convocare il tavolo.

Gaetano Megna
redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x