Ultimo aggiornamento alle 20:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Calabria indenne dalla Malattia vescicolare dei suini

La decisione della Commissione europea dopo l’attività della Task force commissariale di sanità pubblica veterinaria

Pubblicato il: 27/02/2019 – 11:04
Calabria indenne dalla Malattia vescicolare dei suini

CATANZARO A seguito ad un’intensa attività di controllo sugli allevamenti suini, effettuata dai Servizi veterinari delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria, coordinati dalla Task force commissariale di sanità pubblica veterinaria, con il supporto del Ministero della Salute, stamani Il Comitato veterinario permanente (Standing Commette for pants, animals, food and feed) della Commissione europea ha approvato, nell’ultima riunione della sezione Salute e benessere animale, la decisione di esecuzione che riconosce lo stato di regione indenne da Malattia Vescicolare del Suino (Mvs) per la Calabria. In virtù di questo riconoscimento, tutto il territorio italiano è ora completamente indenne da Malattia Vescicolare Suina. Il comitato veterinario permanente ha espresso parere positivo, dopo avere valutato il dossier presentato dalla Task Force Commissariale al Ministero della Salute.
Questo importante risultato e riconoscimento, raggiunto con non poche difficoltà, consentirà le movimentazioni di suini al di fuori del territorio regionale. 
Il riconoscimento comunitario è un requisito fondamentale ai fini dell’export dei prodotti locali a base di carne suina verso Paesi terzi, con conseguente potenziale aumento delle nostre produzioni locali. 
La Task force commissariale, nel ritenersi soddisfatta dell’intenso lavoro svolto in questi anni, «ringrazia – secondo quanto si legge in una nota – la direzione generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari del Ministero della Salute, il Centro di referenza nazionale per la Malattia Vescicolare del Suino presso l’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna e tutti i colleghi dei Servizi Veterinari delle Aziende Sanitarie Provinciali della Regione Calabria».
«Tutte le associazioni di categoria calabresi(Confagricoltura, Associazione Regionale Allevatori, Cia ecc) – continua la nota – hanno creduto nella sfida, collaborando con la Task Force affinché si potesse arrivare all’odierno risultato. L’intensa attività è stata svolta anche con il supporto del nucleo carabiniere dei Nas a cui va un particolare ringraziamento per il controllo su alcuni territori particolarmente critici».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x