Ultimo aggiornamento alle 14:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Sequestrati beni per un milione a un boss del Milanese: c'è anche un asilo

Francesco Manno è stato arrestato nella mega inchiesta “Infinito”. Operazione da un milione di euro. Un bar e una tavola calda tra le proprietà del capoclan

Pubblicato il: 27/03/2019 – 12:32
Sequestrati beni per un milione a un boss del Milanese: c'è anche un asilo

MILANO La polizia ha sequestrato beni per un milione di euro al 57enne Francesco Manno, boss di ‘ndrangheta della locale di Pioltello (Milano), arrestato nel 2010 nella mega inchiesta “Infinito”. Gli uomini dell’Anticrimine hanno eseguito il provvedimento del tribunale di Milano che fa riferimento a 7 immobili a Pioltello (tra cui un asilo nido e un bar), una tavola calda a Seggiano di Pioltello e partecipazioni bancarie per 36mila euro. Manno è in carcere dal 2010, il primo arresto è del 1989 per spaccio. L’ultima condanna è del 2017, quando ha ricevuto un cumulo pene per 13 anni.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x