Ultimo aggiornamento alle 22:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Sanità, a “Le Iene” il paradosso di una clinica aperta ma… chiusa – VIDEO

Nell’ultima puntata la trasmissione racconta la vicenda della “Chimera”, struttura psichiatrica nel Reggino che deve continuare a curare pazienti gravi anche se la Regione ha tagliato i finanziamenti

Pubblicato il: 05/05/2019 – 22:58
Sanità, a “Le Iene” il paradosso di una clinica aperta ma… chiusa – VIDEO

Il paradosso di una clinica psichiatrica calabrese, che assiste 17 malati gravi, ma che deve continuare a curarli, anche se la Regione ha tagliato i finanziamenti con cui pagare gli stipendi. A raccontarlo è l’edizione di questa sera de “Le Iene”, in un servizio a cura di Luigi Pelazza, che si occupa di della clinica “La Chimera”, di Camini, in provincia di Reggio Calabria. Nel servizio (potete vederlo qui) si spiega – riporta il sito de “Le iene” – che «la Chimera è una clinica psichiatrica d’eccellenza che assiste 17 pazienti psichiatrici gravi, alcuni dei quali non possono stare in un carcere ma solo in strutture come questa. Un centro d’eccellenza, dove 22 professionisti assistono giorno e notte tra farmaci, canti e attività ricreative uomini come un pastore che soffre di pesanti allucinazioni visive ed uditive. Ma “La Chimera”, che continua a occuparsi dei pazienti e a ricevere richieste di posti letto dai magistrati, non è pagata da oltre un anno, perché non avrebbe superato un’ispezione della Regione a seguito di lavori di ristrutturazione. Peccato – raccontano “Le Iene” – che quella ispezione, raccontano in clinica, la Regione non l’avrebbe mai mandata e che la “Chimera” quindi non potrebbe più ufficialmente lavorare (e dunque ricevere i finanziamenti) proprio per colpa di chi quell’ispezione avrebbe dovuto mandarla. Il risultato è quello di avere debiti per 900mila euro e di non poter neanche chiudere, perché altrimenti il titolare rischierebbe il carcere». Nel servizio si nota il giornalista Luigi Pelazza recarsi dal commissario straordinario per la sanità calabrese, Saverio Cotticelli, che «un minuto dopo aver promesso a “Le Iene” di fare qualcosa autorizza un primo pagamento alla struttura di 500mila euro» e annuncia anche l’invio dell’ispezione che «potrebbe far tornare ufficialmente in attività la “Chimera”».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb