Ultimo aggiornamento alle 23:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Governo Pd-M5S, “Repubblica” mette Gratteri tra i potenziali ministri

Il magistrato accostato al dicastero della Giustizia. Il precedente della nomina stoppata da Napolitano e il suo mantra («sono il felice procuratore di Catanzaro»)

Pubblicato il: 19/08/2019 – 15:27
Governo Pd-M5S, “Repubblica” mette Gratteri tra i potenziali ministri

CATANZARO Nicola Gratteri lo ha ripetuto decine di volte: è il «felice procuratore di Catanzaro», dove ha creato una squadra di prim’ordine per contrastare la ‘ndrangheta. E non pensa alla politica. Eppure i retroscenisti continuano a nominarlo, tirarlo per la giacchetta, inserirlo negli elenchi di papabili ministri. Oggi tocca a Repubblica. Che, nel ragionamento sul possibile futuro governo Pd-M5S spiega che il nome di Gratteri circola per l’incarico di ministro della Giustizia, così come quello del capo della polizia Franco Gabrielli sarebbe soluzione auspicata dall’area renziana (e non solo) per la poltrona del Viminale. Tecnici illustri all’interno di un esecutivo istituzionale che arrivi dopo il governo giallo-verde e sia meno litigioso e più concentrato sul bene del Paese che su selfie e propaganda social. Sono rumors che filtrano (probabilmente) dal Pd nazionale e sono alimentati da un precedente, quello dell’inclusione di Gratteri nel governo Renzi (con tanto di scatto “rubato” a un foglietto volante dell’allora premier designato), inclusione poi saltata per il “no” opposto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Erano altri tempi: Gratteri aveva lavorato duro alla riforma della giustizia assieme a una commissione di esperti. E, per la verità, quasi nulla di quel lavoro («è a disposizione di tutti i parlamentari», ripete spesso anche questo) è stato tenuto in considerazione dalla politica. Norme che rivoluzionerebbero il processo penale e aiuterebbero, è convinzione del magistrato, il contrasto alle mafie. Da quelle si dovrebbe ripartire per convincere il «felice» procuratore di Catanzaro ad accettare una proposta.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x