Ultimo aggiornamento alle 14:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Guasto all'ospedale di Reggio, la direzione a Marziale: «Verifiche già svolte»

Lo staff del Grande ospedale metropolitano interviene in risposta alla segnalazione di malfunzionamenti dell’impianto di climatizzazione nei reparti di pediatria e ginecologia

Pubblicato il: 30/08/2019 – 17:15
Guasto all'ospedale di Reggio, la direzione a Marziale: «Verifiche già svolte»

REGGIO CALABRIA La direzione strategica del Grande ospedale metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” di Reggio Calabria interviene in risposta alla segnalazione di malfunzionamenti dell’impianto di climatizzazione nei reparti di pediatria e ginecologia del presidio “Riuniti” segnalato dal garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale (qui la vicenda). Come si legge nella nota: «Le problematiche segnalate dal Garante erano già state oggetto di tempestive valutazioni tecniche da parte degli uffici competenti, i cui responsabili avevano dato le opportune disposizioni per procedere all’efficientamento dell’impianto di condizionamento dei reparti in questione, fermo restando che lo stesso richiede attività di tipo straordinario da effettuare in regime di “fermo macchina” che potrebbero coinvolgere altri reparti causando in questo periodo ulteriori e più gravi disagi a tutto il Presidio ospedaliero “Riuniti”».
Dopo aver delineato il quadro della questione, la Direzione sottolinea come «la soluzione della problematica, già individuata con puntualità, sarà adottata nel più breve tempo possibile».
Nel frattempo, sempre dall’Ospedale «si fa presente, inoltre, che le adeguate condizioni microclimatiche vengono comunque garantite, salvo casi eccezionali causati dalle altissime temperature registrate nell’ultimo periodo o ad occasionali problemi di carattere gestionale dovuti alle tipologie impiantistiche e strutturali».
Poi l’attenzione si sposta  sulla tutela della salute e del benessere dei pazienti pediatrici – come evidenziato con allarme proprio da Marziale. In tal senso «occorre evidenziare come il G.O.M. di Reggio Calabria, in seguito all’insediamento del nuovo direttore della Uoc di Pediatria, che garantisce stabilità gestionale e competenza, abbia deciso la riorganizzazione delle attività di Pronto Soccorso Pediatrico e l’istituzione dell’Osservazione breve intensiva (Obi) Pediatrica proprio per ampliare le tutele nei confronti dei pazienti più piccoli.  A ulteriore riprova di quanto sopra affermato – si rimarca nella nota – va ribadito che l’Ospedale ha già avviato un percorso di collaborazione con l’UNICEF al fine di ottenere il riconoscimento di “Ospedale Amico del Bambino”».
La direzione strategica del Gom conclude poi con una battuta sull’«urgente necessità» sottolineata da  Marziale di avere «un ospedale di nuova costruzione per la città di Reggio Calabria». In questo senso,  fanno presente dal nosocomio «che la progettazione dello stesso sarà contrattualizzata dalla Regione Calabria già nel prossimo mese di settembre. Si tratta di una tappa davvero importante verso la realizzazione del nuovo ospedale metropolitano di Reggio Calabria per cui questa azienda, negli ultimi tre anni, ha molto lavorato in sinergia con l’Inail, l’Agenzia del Demanio, l’amministrazione comunale di Reggio Calabria e la Regione Calabria».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb