Ultimo aggiornamento alle 19:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il gip di Salerno scarcera Petrini. II magistrato non potrà tornare in Calabria

La decisione del gip di Salerno dopo la sospensione del Csm e la decisione di collaborare da parte dell’ex presidente di sezione della Corte d’Appello

Pubblicato il: 11/02/2020 – 17:00
Il gip di Salerno scarcera Petrini. II magistrato non potrà tornare in Calabria

CATANZARO È uscito dal carcere il giudice Marco Petrini, tratto in arresto, su richiesta della Dda di Salerno lo scorso 15 gennaio. La scarcerazione è stata disposta dal gip Giovanna Pacifico su istanza degli avvocati Francesco Calderaro, del foro di Castrovillari, e Agostino De Caro, del foro di Salerno. Marco Petrini – presidente della seconda sezione della Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro e della Commissione tributaria, ora sospeso dagli incarichi – è accusato di una serie di capi di corruzione in atti giudiziari – taluni aggravati dal metodo mafioso – perché avrebbe accettato profferte di denaro e altri doni in cambio del proprio interessamento su processi penali e tributari.
Dopo l’arresto Petrini ha deciso di parlare con i pm di Salerno, ammettendo una serie di responsabilità e consentendo di aprire nuovi filoni di indagine. Gli interrogatori si sono tenuti fino al giorno prima del Riesame. Riesame al quale la difesa ha rinunciato decidendo di fare appello al gip chiedendo la revoca della detenzione in carcere e la delocalizzazione della permanenza del magistrato, affinché risieda in altra sede che non sia la Calabria, territorio oggetto di indagini. Il gip ha scarcerato Marco Petrini e ha ordinato l’obbligo di dimora delocalizzato, ossia fuori dalla regione di residenza. (ale.tru)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb