Ultimo aggiornamento alle 23:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Gioia apre alle meganavi anche di notte. «Svolta epocale»

Il commissario all’autorità portuale Agostinelli annuncia l’operatività h24 del porto. In arrivo un nuovo rimorchiatore costato 7,5 milioni: «È la risposta alla concorrenza degli altri porti»

Pubblicato il: 28/02/2020 – 12:26
Gioia apre alle meganavi anche di notte. «Svolta epocale»

di Fabio Papalia
GIOIA TAURO «Una svolta epocale per il Porto di Gioia Tauro». Con queste parole il commissario straordinario dell’autorità portuale, ammiraglio Andrea Agostinelli, nel corso di una conferenza stampa oggi ha annunciato l’operatività h24 del porto, che dalla prossima settimana aprirà il canale all’ingresso delle navi ultralarge di 400 metri anche di notte. «La concorrenza spietata non è con Rotterdam – ha sottolineato Agostinelli – ma con i porti della sponda africana, Tangeri è un esempio eclatante».
Per rendere tutto ciò possibile, la società concessionario del servizio di rimorchio ha acquistato anche un nuovo rimorchiatore, dai cantieri Damen in Vientam, costato 7 milioni e mezzo di euro, che uscirà dal cantiere a fine giugno e poi dopo un mese di navigazione arriverà a Gioia Tauro per fine luglio o inizio agosto. Il nuovo rimorchiatore ha un motore di 5050 bkW.
Agostinelli però, considerato che per spostare una nave di quelle dimensioni servono tre rimorchiatori e che dopo 20 anni di servizio uno di quelli di Gioia sarà dismesso, già pensa anche all’acquisto di un quarto rimorchiatore, per realizzare una seconda linea che garantisca l’operatività in caso di guasti o di emergenze.
Per rendere sicura la navigazione in notturna l’autorità portuale, inoltre, ha disposto l’installazione di un sistema di rilevamento e gestione di dati relativi ala corrente, all’altezza delle onde, alla marea e ai dati meteorologici.
La notizia di segno positivo, però, deve fare i conti col coronavirus, ed Agostinelli ritiene che «l’incremento derivante dall’aumento dell’operatività del porto fungerà da “ammortizzatore” alla nota crisi sanitaria che porterà un calo dei traffici nel secondo e nel terzo bimestre di quest’anno, speriamo in un buon finale 2020 ma aspettiamo notizie dalla Cina perché il nostro mercato proviene dal Far East».
È presto per azzardare cifre, di certo c’è che la misura che doveva rilanciare il porto servirà quantomeno a non farlo affondare: «Aumentare l’operatività delle banchine, portarla a 24 ore al giorno, significa un grosso vantaggio per l’armatore e per il terminalista, e questo si sposa in pieno con il progetto di rilancio del porto. Ogni previsione ora è stata stravolta dall’emergenza sanitaria ma serve come misura tampone per fronteggiare questa crisi».
GLI STRUMENTI PER LA NAVIGAZIONE NOTTURNA I piloti, per sperimentare l’ingresso di navi di 400 metri in un bacino di evoluzione il cui diametro è 750 metri, hanno consigliato l’acquisto di un correntometro, di un mareografo e di una stazione meteo. Il correntometro serve a misurare l’intensità e la direzione della corrente, il mareografo l’altezza delle onde, «perché di notte – spiega Agostinelli – questo strumento è giudicato indispensabile per sperimentare l’ingresso di navi così grandi in un bacino di evoluzione portuale che era grandissimo, ma che con l’aumento delle dimensioni delle navi sta diventando appena sufficiente».
ALTRE NOTIZIE POSITIVE PER IL PORTO DI GIOIA TAURO Agostinelli ha annunciato inoltre il prolungamento dell’attività dell’Agenzia di somministrazione del lavoro portuale e per la qualificazione professionale del porto di Gioia Tauro, con l’art. 11 del decreto Milleproroghe 2020, il governo infatti ha previsto l’ampliamento del periodo di finanziamento dell’indennità di mancato avviamento, che da 36 mesi sarà esteso a 48, determinato un altro anno di finanziamento in aggiunta ai 3 previsti inizialmente. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x