Ultimo aggiornamento alle 15:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

“Mediterraneo Radio Festival”, la Calabria riparte dalla musica e dall’arte di Arlia

Dal 6 luglio al 12 agosto la rassegna che si svolgerà nella stupenda cornice del convento dei Cappuccini di Nocera Terinese

Pubblicato il: 02/07/2020 – 22:06
“Mediterraneo Radio Festival”, la Calabria riparte dalla musica e dall’arte di Arlia

L’arte e la grande musica si riprendono i loro spazi in Calabria. Dal 6 luglio al 12 agosto la Calabria riparte sulle note della grande musica classica con “Mediterraneo Radio Festival”, una rassegna di musica classica, jazz e musica popolare che si svolgerà nella splendida cornice dell’antico convento dei Padri Cappuccini di Nocera Terinese, uno dei borghi più antichi e suggestivi della regione. La direzione artistica è del giovane e già affermatissimo Maestro d’orchestra Filippo Arlia, e l’iniziativa è prodotta e sostenuta dal Conservatorio di Musica P. I. Tchaikovsky in collaborazione con RadioRai e con il prezioso contributo tecnico degli studi di registrazione Bartok di Raffaele Cacciola. «Il Mediterraneo Radio Festival – si legge in una nota – vuole essere un segnale forte per rappresentare la Calabria che riparte dopo questi mesi difficili di lockdown. Nocera Terinese, è la location che può rappresentare al meglio la ripartenza; un piccolo borgo antico sul tirreno catanzarese ricco di caratteristiche tipicamente calabresi. Rai Radio Tre, media partner dell’evento, trasmetterà nel mese di agosto, 10 concerti di musica classica, dando vita ad un vero e proprio “Radio Festival” , che terrà compagnia  ogni sabato alle 21,15 ai radioascoltatori di Radio Tre Suite, proponendo loro l’eccellenza della musica classica e non solo…. “Il mare e la montagna, gli uliveti, le vigne, i terreni principalmente adibiti alla coltivazione diretta, i piccoli allevamenti di bestiame, sono tutti elementi che caratterizzano inconfondibilmente la periferia calabrese. La pandemia ci ha aiutato a riscoprire dei valori che nel corso del tempo la globalizzazione ha sacrificato: la provincia italiana, che a questi valori non ha mai rinunciato, oggi riparte con più serenità perché ha vissuto il coronavirus solo marginalmente”».
Il programma
Ecco tutti i concerti (che si terranno alle ore 20.00):
6 luglio – Duo Sfera (Giulio Tampalini chitarra, Daniele Fabio chitarra)7 luglio – Massimo Quarta violino, Nico Fuscaldo pianoforte
8 luglio – Laboratorio di Wolrd Music, Direttore Riccardo Tesi
11 luglio – Enrico Bronzi violoncello, Ludovica Rana violoncello, Marco Bardo corno, Francesco Allegra pianoforte, Valentina Rando pianoforte
13 luglio – Mario Marzi sassofono, Sax Ensemble Tchaikovsky, Antonio Sala percussioni, Francesco Allegra pianoforte, Direttore Danilo Russo
17 luglio – Francesco Cafiso sassofono, BIG BAND “TJ” Tchaikovsky Jazz Orchestra, Direttore Carlo Cattano
9 agosto – Danilo Stagni corno, Giuseppe Laino trombone, Paolo Maio tromba, Valentina Rando pianoforte
10 agosto – Fabrizio Meloni clarinetto, Takahiro Yoshikawa pianoforte, Gerardo Bellarosa oboe, Lorella Esposito flauto
12 agosto – THE CALABRIAN PERCUSSION (Giuseppe Cacciola, Santo Campanella, Franco Arcangelo, Marcello Arrabito, Luca Bennardo, Angelo Pezzino, Antonio Sala).
 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x