Ultimo aggiornamento alle 15:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Amministrative Reggio, Foti: «Solo da noi impegno e responsabilità»

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle attacca gli altri competitor: «Gli altri non parlano di idee e programmi per la città»

Pubblicato il: 26/08/2020 – 10:45
Amministrative Reggio, Foti: «Solo da noi impegno e responsabilità»

REGGIO CALABRIA «Questa tornata elettorale per il Comune è un misto fra letteratura e teatro. Sì, perché è una bolgia infernale di candidati di alighieriana memoria, visto il numero esorbitante di liste a sostegno di centrodestra e centrosinistra. E perché gli stessi aspiranti consiglieri si credono di essere su un palco, alla ricerca di un po’ di celebrità a scapito della città. A differenza del Movimento Cinque Stelle, che si presenta con una sola lista, fatta di militanti che nel corso degli anni sono stati in mezzo ai reggini, e che il progetto era dar vita ad un Polo Civico unitario che avrebbe potuto essere molto competitivo». È quanto affermano, in una nota congiunta, il candidato sindaco del M5s Fabio Foti e i componenti della sua lista.
«Siamo davanti ad una bolgia – è detto nella nota – non solo per il numero di candidati, ma perché si parla di tutto, tranne che di idee e programmi. E perché all’interno delle liste del centrodestra e del centrosinistra c’è gente che è rimasta ai margini dall’impegno civile, se non addirittura indifferente alla cosa pubblica, ma che scende in campo solo per portare voti senza alcuno spirito ed obiettivo collettivo. E siamo davanti ad un continuo spettacolo lontano dal bene di Reggio: Falcomatà sta sempre più sui social; Salvini si mette a fare propaganda sui rifiuti dimenticando che ai tempi dell’amministrazione di centrodestra la situazione era ben peggiore; la Marcianò si candida sapendo che, per la condanna sul ‘Caso Miramare’ e di sua elezione, decadrebbe e non potrebbe amministrare a causa della Legge Severino; Davi è un fenomeno mediatico; Pazzano e Putortì non hanno voluto rinunciare alla propria candidatura per creare un Polo Civico unitario». «Invece, nella propria lista il M5S – riporta ancora la nota – valorizza chi si è impegnato tra analisi, proposta, sensibilizzazione ed azione concreta per la città nel corso degli anni. E lo stesso movimento era disposto a ritirare il proprio candidato a primo cittadino per trovarne uno nuovo per ciò che avrebbe dovuto essere un Polo Civico unitario che è stato affossato dalla vanità degli altri tre candidati minori. Insomma, impegno e responsabilità si trovano solo sotto le cinque stelle».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x