Ultimo aggiornamento alle 12:47
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

"Imponimento", lascia i domiciliari l'imprenditore Giuseppe Galati

Il professionista è finito nell’inchiesta condotta dalla direzione distrettuale antimafia con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso

Pubblicato il: 01/09/2020 – 17:05
"Imponimento", lascia i domiciliari l'imprenditore Giuseppe Galati

CATANZARO Il Tribunale del Riesame di Catanzaro, in accoglimento del ricorso dell’avvocato Massimiliano Carnovale, del foro di Lamezia Terme, ha annullato la misura cautelare personale emessa dal gip presso il Tribunale di Catanzaro del 12 agosto 2020 nei confronti dell’imprenditore Giuseppe Galati, coinvolto nella recente operazione “Imponimento” condotta dalla Dda di Catanzaro nella quale Galati è accusato di estorsione aggravata dall’art. 416 bis. del codice penale.
Il gip presso il Tribunale di Catanzaro aveva già applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari. All’esito della discussione il Tribunale, nella persona del presidente Giuseppe Valea, in accoglimento delle argomentazioni prospettare dalla difesa che ha evidenziato l’insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e delle esigenze cautelari anche sotto il profilo dell’attualità, ha annullato la misura cautelare personale dichiarando la cessazione della misura cautelare degli arresti domiciliari applicata a Giuseppe Galati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb