Ultimo aggiornamento alle 16:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Locri manifesta per la sanità. «Chiediamo giustizia per i morti e per i vivi»

Il sindaco Calabrese porta in piazza le istituzioni. «Basta chiacchiere dai ministeri. Qui servono “cervelli” in grado di gestire l’emergenza. Vogliamo un ospedale funzionante»

Pubblicato il: 10/10/2020 – 11:21
Locri manifesta per la sanità. «Chiediamo giustizia per i morti e per i vivi»

LOCRI «Siamo cittadini di un territorio di serie B, finora abbiamo sentito tante chiacchiere da chi dovrebbe risolvere i problemi. Noi invece chiediamo soluzioni per il nostro ospedale e per la sanità nella Locride». Il sindaco di Locri Giovanni Calabrese è sempre in prima linea nelle manifestazioni per la sanità. Da sette anni invoca una sanità funzionante. «Ho incontrato tre ministri della Repubblica – dice –: da loro tanti sorrisi e tanta cordialità, ma non è mai arrivata alcuna soluzione». Davanti al Palazzo di giustizia di Locri ci sono altri primi cittadini: la manifestazione, in tempo di Covid, non è (e non può essere) partecipata come le precedenti. Ma i contenuti non mancano.
https://www.facebook.com/giovanni.calabrese.locri/posts/3550966421591240
Calabrese non ha mezze misure: «Qui ci servono cervelli. Quelli che gestiscono l’ospedale non sono adeguati a gestire una situazione di emergenza. E non è accettabile ciò che dice Bray (Antonio Bray, direttore sanitario dell’Asp di Reggio Calabria, ndr), cioè che non si fanno concorsi perché i commissari hanno paura della mafia. Non ci stiamo, non è possibile».

La richiesta, per quanto semplice, è diventata un miraggio nella Locride. «Vogliamo un ospedale funzionante. La sanità in quest’area è un crimine nei confronti della collettività e noi siamo qui per difendere e tutelare un nostro diritto: chiediamo giustizia per i morti e per i vivi. Ma siamo stanchi delle promesse: vogliamo risultati e azioni concrete». Una promessa se la concede anche il sindaco: «Noi ci siamo e ci saremo, non ci stanchiamo. Siamo qui per difendere questo popolo senza magliette politiche, ma con la fascia dei sindaci. Lo Stato siamo noi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x