Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Nozze e battesimi, dai banchetti i nuovi focolai Covid nel Cosentino

L’Asp cerca i contatti dei positivi dopo un matrimonio tra Belvedere e Fagnano. Sposalizio con 350 invitati (e un avvocato contagiato) a Montalto. E il caso della festa a Firmo con il capo di Gabin…

Pubblicato il: 15/10/2020 – 8:18
Nozze e battesimi, dai banchetti i nuovi focolai Covid nel Cosentino

COSENZA Alcuni sono già “famosi” – o meglio famigerati – come il battesimo che ha portato alla chiusura della cattedrale di Lungro. Altri emergono nei quotidiani report delle Asp calabresi e nei contact tracing avviati per ricostruire le catene dei contagi (purtroppo in aumento) calabresi da Coronavirus. Una certezza c’è: nel mirini sono finite feste e banchetti, che non a caso sono tra gli argomenti affrontati e regolamentati dall’ultimo Dpcm del governo Conte.
Nel Cosentino, in particolare, la task force dell’Asp è concentrata nel monitoraggio di potenziali focolai scaturiti dopo matrimoni e battesimi. Succede – lo riporta la Gazzetta del Sud – sul Tirreno, a Montalto e a Firmo.
Nell’Alto Tirreno, i sindaci di Belvedere e Fagnano hanno già hanno avviato controlli su un matrimonio al quale ha partecipato un positivo. Tutti gli invitati saranno sottoposti a isolamento fiduciario in attesa del tampone naso-faringeo. A Fagnano, il primo cittadino Giulio Tarsitano ha disposto l’esame sierologico per alcuni concittadini che hanno partecipato alle nozze. Buone notizie: esame negativo per tutti, anche se sarà necessario approfondire il risultato.
A Montalto le verifiche potrebbero essere più ampie: erano 350 gli invitati presenti al banchetto a cui ha partecipato l’avvocato del Foro di Cosenza risultato positivo nei giorni scorsi. Il legale, secondo quanto si apprende, avrebbe tra i suoi contatti una decina di persone contagiate.
Si amplia anche il “focolaio” di Celico, che rischia di sconfinare nell’area urbana di Cosenza: chiuso il Polo tecnico scientifico “Brutium” (plesso di via Morrone) per una sanificazione, e stop anche al Fermi. Le lezioni riprenderanno già oggi.
Poi, c’è il caso della festa di Firmo. Nel Castello di Serragiumenta, per il battesimo di un bimbo di madre calabrese e padre laziale – 45 invitati – sono arrivati anche il capo di gabinetto della Regione guidata da Nicola Zingaretti, Albino Ruberti, e la consigliera del Pd Sara Battisti, entrambi risultati positivi. Tutti i presenti saranno sottoposti a tampone e sono stati sottoposti a isolamento fiduciario.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x