Ultimo aggiornamento alle 17:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lega all’attacco: «Saviano dopo Strada?» A Forza Italia Gaudio piace

Posizioni diversificate nel centrodestra sulle scelte del governo per la sanità calabrese. Il deputato azzurro Cannizzaro: «Finalmente un calabrese alla guida del settore»

Pubblicato il: 16/11/2020 – 23:29
Lega all’attacco: «Saviano dopo Strada?» A Forza Italia Gaudio piace

Ci sono diversità di vedute nel centrodestra sulle ultime novità che hanno riguardato la sanità calabrese, con la nomina di Eugenio Gaudio quale commissario ad acta e l’affiancamento che il governo pensa di realizzare con il fondatore di Emergency, Gino Strada. Fonti della Lega così commentano: «Oggi abbiamo assistito all’ennesima prova della lottizzazione della sanità in Calabria ai danni, come al solito, dei cittadini calabresi. Che c’entra Gino Strada? Si è persa l’occasione per concludere dignitosamente una vicenda vergognosa: dopo Zuccatelli arriva di nuovo Strada con ruoli indefiniti. Il prossimo chi sarà? Roberto Saviano?». Si conferma in sostanza la posizione già anticipata dal presidente facente funzioni della Giunta, il salviniano Nino Spirlì, che non ha nemmeno citato Strada anche se su Gaudio ha espresso compiacimento dicendo che «il governo ha recepito la nostra richiesta di un’eccellenza calabrese». Mentre Fratelli d’Italia si mantiene in silenzio, da Forza Italia arriva un plauso alla scelta di Gaudio. Il deputato azzurro Francesco Cannizzaro afferma: «È il caso di dire finalmente Le istanze che noi dell’opposizione abbiamo ripetutamente portato in Parlamento nelle settimane scorse, oggi hanno dato i frutti, rendendo così giustizia e dando voce in capitolo anche alle decine di migliaia di calabresi che sin da subito non hanno digerito la nomina di Giuseppe Zuccatelli a commissario della Sanità. Non potevamo perdonare al Governo l’ennesimo errore. Abbiamo in tutti i modi spronato il ministro alla Salute e tutto il Consiglio dei Ministri a fare di meglio e, ritengo, questa volta – dice Cannizzaro – abbiamo ottenuto ciò che chiedevamo: un calabrese alla guida della sanità calabrese. Quale profilo migliore, infatti, se non proprio quello di Eugenio Gaudio, calabrese, medico, già rettore della Sapienza e da mesi Consigliere del ministro dell’Università e della Ricerca per la formazione nell’area sanitaria e per i rapporti con il Servizio sanitario nazionale. Siamo felici – conclude di Forza Italia – che la nomina di Eugenio Gaudio non sia una scelta partitica, bensì bipartisan, che possa segnare soltanto l’inizio della conclusione del commissariamento, ridando dignità ad un settore martoriato e ad oggi privo di certezze».
 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb