lunedì, 08 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 23:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Cosenza, processo assolti tutti gli imputati del processo "Targhe prova"

Il collegio difensivo ha dimostrato l’estraneità dei loro assistiti rispetto all’indagine al centro della quale c’era il presunto utilizzo fraudolento di targhe auto necessarie per la circolazione

Pubblicato il: 23/12/2020 – 18:00

COSENZA Erano finiti davanti alla sbarra del tribunale di Cosenza con l’accusa di falso ideologico. L’ipotesi sostenuta dai magistrati era che gli imputati avessero a dispone una serie di “targhe prova” (termine che poi ha dato il nome all’inchiesta) da utilizzare su autovetture che hanno circolato nell’hiterland cosentino. A finire sotto indagine furono diversi esponenti della criminalità organizzata cosentina che oggi, a distanza di tempo, vedono riconosciuti la propria innocenza perché il fatto non sussiste. Il giudice monocratico di Cosenza, ha dunque assolto il collaboratore di giustizia (ex sodale del gruppo Perna) Luca Pellicori insieme a Carmine De Rango e Romualdo Marsico, oltre che Leonardo e Antonio Abbruzzese, Ivan Vuono Pasquale Bruni, Francesco Costabile, Pasquale Iannuzzi e Maurizio Bruno. Il collegio difensivo, ha dimostrato come gli imputati avessero la titolarità delle ditte autorizzate al commercio delle auto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb