domenica, 07 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 21:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Simy segna ancora ma non basta, Crotone di nuovo ko a Firenze

All’Artemio Franchi i rossoblù di Stroppa escono sconfitti di misura. Di Bonaventura e Vlahovic le reti viola

Pubblicato il: 23/01/2021 – 23:30
Simy segna ancora ma non basta, Crotone di nuovo ko a Firenze

FIRENZE La Fiorentina reagisce al 6-0subito domenica a Napoli e torna al successo facendo suo lo scontro diretto con il Crotone. La gara, disputata sotto una pioggia battente e sferzata dal vento forte, è terminata 2-1 con le reti di Bonaventura e Vlahovic nel primo tempo e di Simy peri calabresi nella ripresa. Per Prandelli e la sua squadra contava solo vincere e quindi la missione è stata compiuta seppur con un pizzico di sofferenza al cospetto di un Crotone che dopo la vittoria per 4-1 sul Benevento sperava di trovare continuità anche fuori casa.
La Fiorentina ha sbloccato la partita dopo venti minuti, al primo vero affondo: sull’azione avviata da Castrovilli la respinta errata di Reca (al rientro dopo la squalifica) si è trasformata in un invitante assist per Bonaventura. Bellissimo il gol dell’ex milanista, il primo in maglia viola: palla stoppata di petto e con un tiro al volo, dimezzo esterno, ha superato Cordaz all’incrocio dei pali. Il vantaggio ha sciolto la squadra di Prandelli entrata in campo contratta e condizionata dal pesantissimo ko di domenica, e di lì a poco ha sfiorato il raddoppio in contropiede con Vlahovic sul quale ha salvato Marrone. La seconda rete però era nell’aria ed è arrivata poco dopo, sotto la pioggia battente, al termine di una veloce triangolazione Castrovilli-Ribéry-Vlahovic che ha sorpreso la tenera difesa calabrese. Per il centravanti serbo sesto gol nelle ultime 8 partite, numeri che ripagano la fiducia che da fin dall’inizio gli ha dato Prandelli.
Il Crotone ha cercato di ricompattarsi ma a parte un paio di corner e qualche buona giocata di Messias la sua reazione nel primo tempo è stata sterile: rispetto alla gara vinta 4-1 sul Benevento Stroppa ha cambiato quattro giocatori in tutti i reparti, compreso l’attacco dove ha dovuto rinunciare a Rivière, un’assenza pesante: il tecnico calabrese ha quindi affiancato Messias a Simy. Ma Pezzella e compagni, trafitti sei volte a Napoli, questa volta sono stati attenti. Meno però nella ripresa quando sull’iniziativa del solito Simy, bravo ad anticipare i difensori avversari, il Crotone ha accorciato costringendo i viola ad unfinale di battaglia.
La Fiorentina a dire il vero avrebbe avuto più di un’occasione prima e dopo la rete dei calabresi per passare di nuovo ma Vlahovic non è stato abbastanza lucido per riuscire a sfruttarle. Prandelli lo ha sostituito e il giocatore non è sembrato gradire. Al suo posto è entrato Kouamè ma il terzo gol viola non è arrivato: a Pezzella è stato annullato per fallo di mano e poco dopo l’arbitro ha sorvolato su un contatto in area su Ribèry per cui i viola hanno invocato il rigore. Stroppa ha cercato di cambiare ma il pari non è arrivato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb