venerdì, 26 Febbraio
Ultimo aggiornamento alle 9:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Smaltimento illecito di rifiuti nel Lametino, sequestrata vasca contenimento reflui

I carabinieri forestali sono intervenuti Comune di Platania, sul territorio di Lamezia, ponendo i sigilli all’opera che conteneva le acque reflue provenienti dalla condotta fognaria, sotto accusa i…

Pubblicato il: 26/01/2021 – 18:27
Smaltimento illecito di rifiuti nel Lametino, sequestrata vasca contenimento reflui

PLATANIA Una vasca di contenimento di acque reflue provenienti dalla condotta fognaria del Comune di Platania, che si trova nel comune di Lamezia Terme è stata sequestrata dai Carabinieri Forestale in hanno esecuzione a un provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Lamezia Terme su richiesta della Procura. L’ipotesi di reato contestata al sindaco e al dirigente dell’Ufficio tecnico comunale è di
smaltimento illecito di rifiuti.
Il provvedimento di sequestro preventivo fa seguito ad un’indagine dei militari dalla quale è emerso che i reflui domestici che fuoriuscivano dalla condotta fognaria comunale, erano destinati a confluire in una vasca non idonea al contenimento, sversandosi nel suolo con conseguente possibile inquinamento del terreno e delle acque circostanti del torrente Fosso della foresta, affluente del torrente Canne e ricadenti nel bacino del fiume Amato.
In particolare sono state riscontrate diverse anomalie, inefficienze sia della condotta fognaria che della vasca di raccolta dei reflui tali da consentire ripetuti sversamenti di reflui come confermato anche da analisi effettuate dall’Arpacal. In particolare si contesta il mancato approntamento degli interventi necessari per il collettamento fognario comunale.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb