Ultimo aggiornamento alle 15:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Visita di La Regina negli ospedali di Corigliano Rossano, presto l'Utic sarà riattivata

Il commissario dell’Asp di Cosenza in tour al “Giannettasio” e al “Compagna” avrebbe assunto l’impegno col sindaco di riaprire l’Unità di terapia intensiva cardiologica, chiusa da un anno e mezzo. …

Pubblicato il: 28/01/2021 – 19:00
Visita di La Regina negli ospedali di Corigliano Rossano, presto l'Utic sarà riattivata

di Luca Latella
CORIGLIANO ROSSANO
Un tour nello spoke di Corigliano Rossano e la “promessa” di riattivare l’Utic a breve. È questo uno degli esiti scaturiti da una visita del neo commissario dell’Asp, nei due poli ospedalieri dello spoke di Corigliano Rossano – il “Giannettasio” e il “Compagna”, avvenuta oggi fra le 15 e le 18.
Vincenzo La Regina, accompagnato dal sindaco Flavio Stasi ha avuto modo di rendersi conto e toccare con mano le condizioni dei due ospedali, soprattutto in termini di personale. Infatti pare abbia garantito al sindaco lo sblocco dei concorsi, attesi da queste parti, come in tutti gli ospedali dell’Azienda sanitaria provinciale, come una manna dal cielo perché il turnover è uno degli atavici problemi che sta mettendo in ginocchio il sistema sanitario locale.
Pochi medici, pochi infermieri, più di un fuggi fuggi per gli eccessivi carichi di lavoro, turni massacranti che stacanovisticamente vengono coperti un po’ in tutti i reparti dello spoke, dal pronto soccorso alla chirurgia, passando per la pediatria, l’ortopedia – solo per citare alcuni reparti che quotidianamente rischiano la chiusura per carenza di personale o il blocco delle attività, dei ricoveri e degli ambulatori -: sono questi i problemi maggiori all’interno di ospedali sempre più vuoti.
UTIC Tra i tanti temi affrontati da Stasi e La Regina, quello con più impellenza è relativo all’Unità di terapia intensiva cardiologica, chiusa ormai da un anno e mezzo con la prospettiva che riaprisse a breve giro di posta dopo alcuni lavori di adeguamento dei locali, e mai riaperta. Il sindaco pare abbia strappato più di un impegno al neo commissario. I lavori di adeguamento partiranno a brevissimo e saranno supervisionati dal nuovo direttore dell’Unità operativa complessa di Cardiologia, Giovanni Bisignani. La riattivazione dell’Utic potrebbe rappresentare il viatico ottimale per l’emodinamica sulla quale qualche ex commissario più di un impegno aveva assunto per il “Giannettasio”. (l.latella@corrrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x