Ultimo aggiornamento alle 11:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

Cimitero di Tropea, i tre arrestati restano in carcere

Il Tdl ha quindi confermato l’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo Valentia, Marina Russo

Pubblicato il: 02/03/2021 – 8:00
Cimitero di Tropea, i tre arrestati restano in carcere

CATANZARO Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha respinto i ricorsi dei tre indagati per lo scandalo del “cimitero degli orrori” di Tropea che ha portato alla scoperta della distruzione di diversi cadaveri e alla violazione dei sepolcri. Confermata l’ordinanza del gip del tribunale di Vibo Valentia e restano pertanto in carcere Francesco Trecate, 62 anni, custode del cimitero di Tropea, Salvatore Trecate, 38 anni (figlio di Francesco), e Roberto Contartese, 53 anni. Il Tdl ha quindi confermato l’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo Valentia, Marina Russo, che ha posto un primo punto fermo sull’indagine che mira a fare luce sullo scandalo della distruzione dei cadaveri all’interno del cimitero di Tropea. In alcune occasioni, la Guardia di Finanza è riuscita a filmare la frantumazione delle bare con un’ascia e un piccone, in altri casi la frantumazione dei cadaveri a mani nude e poi con l’uso di seghe e coltelli, con successivo incenerimento dei resti posti in alcuni secchi neri. I cadaveri sarebbero stati spogliati, sezionati e in un caso il capo del defunto è stato mozzato “e mostrato a mo’ di trofeo”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x