Ultimo aggiornamento alle 12:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il disservizio

Anastasi: «A pagare sono i cittadini che si ritrovano senza sportello Inps a Caulonia»

Il consigliere regionale: «Non è giusto che si crei un disservizio per i fatti di cronaca che hanno interessato la sede locale»

Pubblicato il: 17/03/2021 – 10:21
Anastasi: «A pagare sono i cittadini che si ritrovano senza sportello Inps a Caulonia»

CAULONIA «Avendo ricevuto in qualità di consigliere regionale della Calabria, numerose sollecitazioni tanto da rappresentanti degli Enti locali interessati quanto dalla cittadinanza, ritengo necessario chiedere delucidazioni in merito all’attuale situazione dell’ufficio zonale Inps di Caulonia». Il consigliere regionale di “Io resto in Calabria” Marcello Anastasi in una nota stampa pone questa premessa all’istanza indirizzata alla direzione generale dell’Inps. «Da quanto ho avuto modo di apprendere, da notizie fornite sia da rappresentanti del territorio e da semplici cittadini, sia da notizie giornalistiche – si fa presente ancora nella nota – lo sportello in questione sarebbe chiuso; situazione che comporta disagi e complicazioni per la popolazione, soprattutto se si tiene conto che l’ufficio di Caulonia ha sempre rivestito una notevole importanza strategica, essendo punto di riferimento di ingenti numeri di cittadini provenienti anche dei paesi limitrofi». «Considerato ciò – aggiunge Anastasi – la chiusura di Caulonia comporterebbe ricadute negative non solo nella stessa cittadina, ma anche nell’area circostante. Nonostante i conosciuti fatti di cronaca che hanno recentemente interessato la sede locale, che di sicuro hanno creato nocumento al vostro Istituto, sia in termini di immagine che in termini logistici – si rivolge così Anastasi alla direzione generale dell’Ente -, sono tuttavia convinto che non debba essere la popolazione a pagare le spese di comportamenti infedeli, se si considera che le più colpite sono proprio le fasce più deboli, quelle con più difficoltà negli spostamenti tra paesi». «Chiedo oltre ai necessari chiarimenti – conclude il consigliere nella nota – anche uno sforzo per ricercare una soluzione veloce ed efficace che possa riattivare celermente e a pieno regime l’ufficio territoriale, eliminando così i disagi per la popolazione provocati dalla chiusura dello stesso».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb