Ultimo aggiornamento alle 20:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’allarme

«Pugni in testa ad un agente». Nuova aggressione al carcere di Rossano

La denuncia del Sappe. «Il disagio psichiatrico è uno dei motivi di frequenti aggressioni al personale»

Pubblicato il: 01/04/2021 – 7:49
«Pugni in testa ad un agente». Nuova aggressione al carcere di Rossano

CORIGLIANO ROSSANO «Ancora un’aggressione nel carcere di Corigliano Rossano, sempre ad opera dello stesso detenuto di origine tunisina, con problemi psichiatrici. L’uomo è già la quarta volta che si rende protagonista di episodi di violenza». È quanto riferiscono in una nota dicono Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Damiano Bellucci, segretario nazionale.
«Ieri pomeriggio il detenuto ha aggredito a pugni in testa un agente di polizia penitenziaria e quando il nostro collega ha tentato di difendersi ha estratto una lametta e lo ha minacciato di tagliarlo», raccontano. L’agente è stato accompagnato al pronto soccorso, per gli accertamenti del caso.
«Il disagio psichiatrico in carcere – spiegano Durante e Bellucci – è uno dei motivi di frequenti aggressioni al personale tanto che nell’arco di un anno, tra colluttazione e aggressioni, sono più di 7000 gli operatori di polizia coinvolti e feriti. Proprio ieri pomeriggio abbiamo incontrato la Ministra della Giustizia, alla quale, tra le altre cose, abbiamo rappresentato il disagio del personale nel dover controllare persone che dovrebbero essere gestite prevalentemente in ambiente medico. Sul punto la Ministra ha detto che sarà uno dei problemi che intende affrontare per primo. A Rossano sono presenti circa 280 detenuti. Chiediamo – concludono – che il detenuto venga trasferito al più presto».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb