Ultimo aggiornamento alle 14:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

verso le amministrative

Comunali Cosenza, tempo di identikit: Fdi cerca un candidato, il Pd un commissario

Falvo, Manna e Lino di Nardo i nomi sul tavolo del centrodestra. Mentre i dem tracciano il profilo del sostituto di Marco Miccoli: non sarà Iacucci

Pubblicato il: 28/06/2021 – 16:25
di Fabio Benincasa
Comunali Cosenza, tempo di identikit: Fdi cerca un candidato, il Pd un commissario

COSENZA Sciolto il nodo legato al candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali, con il ticket Roberto Occhiuto (Forza Italia) – Nino Spirlì (Lega), adesso l’attenzione della coalizione è rivolta alle elezioni comunali della città di Cosenza. Dopo i dieci anni di Mario Occhiuto alla guida della città dei bruzi, il centrodestra ragiona sul futuro candidato da schierare in opposizione ad un nutrito gruppo di aspiranti sindaci, pronti a giocarsi la conquista della poltrona più ambita di Palazzo dei Bruzi. In base agli accordi intercorsi tra i vertici della coalizione (Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia) spetta proprio al partito di Giorgia Meloni indicare il nome del candidato. Tre i profili sul tavolo: Fabrizio Falvo, ex consigliere comunale e provinciale; Pietro Manna, ex dg del Dipartimento Bilancio della Regione Calabria guidato da Giacomo Mancini e Lino di Nardo, assessore comunale ed ex vicepresidente della provincia. Definitivamente fuori dalla contesa Pierluigi Caputo, attuale presidente del Consiglio comunale di Cosenza e Consigliere regionale, già al lavoro per tornare ad occupare – anche nella prossima legislatura – un posto nel parlamentino calabrese.

Da sx. Pietro Manna – Fabrizio Falvo – Lino Di Nardo

Il centrosinistra e il “nuovo” commissario Pd

In casa centrosinistra continuano a circolare i nomi dei possibili candidati e si riflette sulla scelta della nuova guida dei dem cosentini. Dopo le dimissioni e la difficile avventura di Marco Miccoli alla guida del Pd di Cosenza, le truppe democratiche sono convinte della necessità di ricorrere ad un profilo calabrese. La scelta di convergere sul “compagno romano” si è rivelata sbagliata e visti i tempi e gli imminenti appuntamenti elettorali non sono ammessi altri errori. Fuori dai giochi l’attuale presidente della Provincia di Cosenza e commissario del Pd di Crotone, Franco Iacucci. Il suo nome era circolato nelle ore immediatamente successive l’addio di Miccoli, ma l’establishment dem ha subito messo a tacere i rumors. Il tempo stringe e i vertici calabresi del partito sembrano aver compreso l’importanza di affidare le redini del pd cosentino ad una figura esperta che conosca bene le dinamiche e la storia della città di Cosenza. La partita per le comunali è ancora tutta aperta, ma il tempo stringe.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x