Ultimo aggiornamento alle 11:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

Orrori al cimitero di Tropea, due imputati lasciano i domiciliari

Il gip dispone l’obbligo di dimora per Francesco e Salvatore Trecate. Per loro la Procura di Vibo Valentia ha già chiesto il rinvio a giudizio

Pubblicato il: 21/07/2021 – 12:20
Orrori al cimitero di Tropea, due imputati lasciano i domiciliari

VIBO VALENTIA Passeranno dagli arresti domiciliari all’obbligo di dimora nel comune di residenza i due Trecate, Francesco (cl. ’59) e Salvatore (cl. ’83), rispettivamente padre e figlio, e imputati nel processo nato dall’inchiesta sugli orrori nel cimitero di Tropea. La misura è stata disposta dal gip del Tribunale di Vibo Valentia, Francesca del Vecchio, su richiesta dell’avvocato difensore, Giuseppe Di Renzo, e condivisa dal pm.
Agli indagati, insieme a Roberto Contartese, per i quali la Procura di Vibo ha già chiesto il rinvio a giudizio, il pm contesta il reato di associazione per delinquere finalizzata alla «violazione di sepolcro e soppressione del cadavere». Secondo l’accusa, inoltre, Francesco Trecate, considerato il promotore dell’associazione, «rappresenta il principale organizzatore delle singole attività», «curando tutte le fasi dell’attività criminosa».

Cadaveri sezionati e bruciati

I tre sono inoltre accusati di aver in concorso tra loro distrutto sette cadaveri o parti di essi tra il 18 e il 27 novembre 2020, il 16 dicembre 2020 e il 22 gennaio 2021, dopo aver «sezionato con l’ausilio di un seghetto e di un martello i cadaveri» e aver proceduto alla loro distruzione attraverso la combustione e di aver infine incendiato i rifiuti prodotti. (Gi. Cu.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb