Ultimo aggiornamento alle 19:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la cerimonia

Reggio, ponte del Waterfront intitolato all’ambiasciatore Luca Attanasio

Il diplomatico è stato ucciso in Congo lo scorso 22 febbraio. Prima intitolazione in Italia. Presenti i familiari

Pubblicato il: 22/07/2021 – 14:06
Reggio, ponte del Waterfront intitolato all’ambiasciatore Luca Attanasio

REGGIO CALABRIA Una commovente cerimonia di intitolazione del nuovo ponte sul Waterfront ha aperto questa mattina il programma di iniziative previste nell’ambito dell’evento The Last 20, in corso di svolgimento a Reggio Calabria. Alla cerimonia mattutina, insieme al sindaco Falcomatà, hanno preso parte i rappresentanti delle delegazioni dei Paesi ospitati insieme ai familiari di Luca Attanasio, Vittorio Iacovacci e Mustapha Milambo, rimasti uccisi cinque mesi fa durante il tentativo di rapimento nella Repubblica Democratica del Congo.
Il diplomatico è morto in Congo lo scorso 22 febbraio, in un agguato contro un convoglio delle Nazioni Unite attaccato da miliziani armati.
Reggio Calabria è la prima città d’Italia ad intitolare un’opera pubblica all’ambasciatore. Alla scopertura della targa di intitolazione del ponte “Attanasio”, la moglie del diplomatico Zakia Seddiki. Presenti anche i familiari dell’ambasciatore, la madre Alida Magghi, il papà Salvatore, la sorella Marina, e la fidanzata del carabiniere, Domenica Benedetto. Hanno ringraziato, commossi, la città di Reggio Calabria per l’onore che ha dedicato a Luca Attanasio e a Vittorio Iacovacci. In un messaggio il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha ricordato i tragici fatti del 22 febbraio, e definito l’opera di Luca Attanasio, la più grande dimostrazione di dedizione di servitore dello Stato.
Accogliendo gli ospiti il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà ha definito la giornata un momento di grande emozione per la città «con l’orgoglio – ha detto – di essere i primi in Italia a ricordare Luca Attanasio. Una giornata che non a caso coincide con l’apertura del “The Last 20”, manifestazione itinerante, sulle periferie del mondo, dedicata ai temi dell’immigrazione dell’accoglienza e della povertà, che vuole contrapporsi al G20 delle nazioni più ricche e potenti, di cui l’Italia, quest’anno, ha assunto la presidenza».
Il rappresentante della Comunità congolese in Italia, ha donato alla moglie di Attanasio ed alla fidanzata di Iacovacci una bandiera del Paese africano.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb