Ultimo aggiornamento alle 21:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il sit-in

Disabili in protesta a Corigliano Rossano. «Presi in giro dall’Amministrazione» – FOTO

La Rid: «Il Comune non ha saputo spendere 1,5 milioni per la rimozione delle barriere architettoniche. Quelle risorse sono tornate indietro»

Pubblicato il: 23/07/2021 – 13:11
di Luca Latella
Disabili in protesta a Corigliano Rossano. «Presi in giro dall’Amministrazione» – FOTO

CORIGLIANO ROSSANO Risentiti ed anche offesi. È questo lo stato d’animo della Rid, la Rete Italiana Disabili, nella quale confluiscono tanti associati, che questa mattina ha manifestato grande dissenso in piazza del Popolo, davanti al municipio di Corigliano Rossano.

Il sit-in è stato organizzato dalla Rid per sensibilizzare opinione pubblica e amministrazione comunale – con la quale è allo scontro da settimane – per la rimozione delle barriere architettoniche e degli «ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona, ed in città ce ne sono tantissimi». È quanto dichiara Raffaella Accroglianò, fra i referenti della rete che hanno indetto il momento di protesta.

«Il Comune non ha saputo spendere 1,5 milioni per la rimozione delle barriere architettoniche»

«Vogliamo sensibilizzare in primis l’Amministrazione comunale perché si renda conto che la Rid partecipa attivamente alla vita della città, nel rispetto della Costituzione. Chiediamo la rimozione dei tantissimi ostacoli che l’amministrazione comunale contribuisce ad aggiungerne dei nuovi. Con l’indifferenza e le omissioni nello sfruttamento delle risorse finanziarie il Comune non ha saputo utilizzare quei fondi che, da quanto abbiamo appreso, sono tornate indietro».
Raffaella Accroglianò parla di un milione e mezzo di euro utili a rimuovere le barriere architettoniche ma rimasti inutilizzati.

«Bandiscano promesse e prese in giro, non siamo politicizzati»

«La collaborazione è necessaria per attenuare il disagio dei disabili e delle loro famiglie – conclude Accroglianò – a patto che siano bandite promesse, prese in giro e dispetti legati alla politica perché la Rid non è politicizzata. Ed anche quei cittadini che si dichiarano sensibili a queste tematiche, non lo sono. La sensibilizzazione è una questione culturale per non rimanere indifferenti».
La manifestazione è evidentemente servita, perché un gruppo di attivisti sarà ricevuto alle 16,00 dal sindaco Flavio Stasi. (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x