Ultimo aggiornamento alle 19:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La denuncia

Usb Catanzaro: «Vigili del fuoco senza mezzi e protezioni mentre nessuno fa nulla»

«Quanto successo in Sardegna potrebbe accadere ovunque. I problemi del corpo vanno risolti subito»

Pubblicato il: 30/07/2021 – 10:50
Usb Catanzaro: «Vigili del fuoco senza mezzi e protezioni mentre nessuno fa nulla»

CATANZARO «L’unione sindacale di base Vigili del fuoco di Catanzaro – in una nota stampa – lancia l’allarme per i tanti problemi che attanagliano il corpo, secondo la categoria per i loro diritti si fanno “tante parole e pochi frutti”». L’Usb mette nero su bianco tutte le inadempienze istituzionali e le difficoltà che incontrano ogni giorno sul campo i pompieri, soprattutto per mancanza di mezzi adeguati. L’unione sindacale riporta nella nota un elenco: «mezzi maltenuti e rattoppati, spesso solo “figurativi” e non attrezzati, ad esempio, per il servizio da svolgere come avvenuto alla Vigilanza presso la fiera di Lamezia; Cumuli di rifiuti speciali abbandonati nella centrale di Catanzaro; Vigili senza indumenti protettivi con la scusante che “il centro non li manda” come ci è stato detto dal dirigente Cuzzocrea. Il non plus ultra – continua l’Usb – vigili lasciati a morir di sete con solo mezzo litro di acqua a pranzo, e nient’altro».
«Le “raccomandazioni” cartacee – dichiara l’unione sindacale – si sprecano e sono ricche di dettagli e spiegazioni scientifiche sulla necessità di idratazione, reintegrazione salina, ma nei fatti non si provvede. Pare che un “rappresentante sindacale” abbia addirittura cercato di intimidire alcuni lavoratori perché hanno avuto l’ardire di chiedere la fornitura di acqua da bere per iscritto: “vi state mettendo in cattive acque” avrebbe sottolineato al telefono». «Quanto successo in Sardegna – rimarca l’Usb – potrebbe accadere ovunque. A Catanzaro – conclude l’Usb dei vigili del fuoco – abbiamo un esercito di vigili innamorati del proprio lavoro ma mortificati da una “dirigenza” che non vogliamo neanche descrivere; ed osteggiati anche da qualche zelante sindacalista (con rispetto per il termine)! Dal Capo Dipartimento, Capo del Corpo, Prefetto di Catanzaro tutto tace!».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb