Ultimo aggiornamento alle 17:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

dal nazionale

Emergenza incendi, Curcio: «Una stagione particolarmente impegnativa»

Il capo della Protezione civile: «Dal 15 giugno ad oggi abbiamo avuto dalle Regioni 558 richieste di concorso degli aerei di Stato»

Pubblicato il: 31/07/2021 – 20:17
Emergenza incendi, Curcio: «Una stagione particolarmente impegnativa»

ROMA «Questa stagione è particolarmente impegnativa sul fronte incendi: dal 15 giugno ad oggi abbiamo avuto dalle Regioni 558 richieste di concorso, rispetto alle 160 dell’anno scorso, le 226 del 2019 e le 127 del 2018. E Il 33% delle richieste si sono concentrate nell’ultima settimana». Lo ha detto il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, spiegando che «oggi, al momento, ci sono state 30 richieste di concorso aereo; di queste 12 in Sicilia e 5 in Calabria». La flotta aerea di Stato, ha ricordato Curcio, «si compone di 30 mezzi distribuiti su 16 basi e si attiva quando le Regioni non riescono con i propri mezzi a spegnere i roghi».

Fabrizio Curcio – Capo della Protezione civile

«Italia divisa in due»

«Nei prossimi giorni – ha detto ancora Curcio – le previsioni confermano un’Italia divisa a metà, con a Nord maltempo esteso a tutte regioni e rischio idrogeologico elevato. Al Sud ed al Centro, invece, permarranno temperature elevate per diversi giorni, con il conseguente rischio roghi». «Raccomandiamo quindi ai cittadini – ha aggiunto Curcio – comportamenti consoni ai due tipi di rischio: cautela per evitare le aree che si possono allagare nelle regioni settentrionali e al Sud evitare distrazioni, leggerezza e
maleducazione, perché quasi mai gli incendi si innescano da soli. Ci può essere volontarietà, ma molti sono colposi. I cittadini segnalino ogni piccolo incendio».

«Competenza delle Regioni»

«La responsabilità della macchina di contrasto agli incendi – ha sottolineato Curcio – è chiaramente regionale e ogni Regione si organizza per le sue capacità». Quanto alla mancanza di una convenzione tra la Regione siciliana ed il corpo dei Vigili del fuoco, il capo della Protezione civile ha spiegato di non voler «entrare nella dinamica di come la Regione si deve organizzare, ma noi nei giorni scorsi abbiamo segnalato questa opportunità».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb