Ultimo aggiornamento alle 17:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

L’inferno in terra di Calabria: gli incendi si portano dietro una lunga scia di morte e di dolore

Il bilancio di una giornata tragica, che conferma il drammatico trend degli ultimi due mesi: 5 le vittime del fuoco killer

Pubblicato il: 11/08/2021 – 23:03
L’inferno in terra di Calabria: gli incendi si portano dietro una lunga scia di morte e di dolore

CATANZARO Cinque morti in Calabria, da giugno ad oggi, in seguito all’emergenza incendi, da alcune settimane un vero e proprio dramma, che in questa estate sta devastando la Calabria.  Il 25 giugno, dopo una notte in ospedale, in seguito a numerosi ustoni nel corpo, è morto Carmelo Genovese, 50 anni, originario di Montebello Jonico ma residente a Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. Al suo arrivo al Centro grandi ustionati di Palermo, dove era stato portato in elicottero, le sue condizioni erano subito apparse disperate con lesioni sul 95% del corpo. I medici hanno cercato in tutti i modi di stabilizzarlo, ma non sono riusciti a salvargli la vita. Dalle fiamme che lo avevano circondato era stato tirato fuori dai vigili del fuoco. Il loro intervento era stato richiesto in contrada Molaro, frazione collinare di Montebello, dove un incendio doloso stava divorando la vegetazione e si stava spingendo verso le abitazioni. Il 6 agosto sono morti carbonizzati zia e nipote, impegnati nel disperato tentativo di salvare il loro uliveto in località “Gutta”, nel territorio del comune di San Lorenzo. Si tratta di Margherita Cilione, 53 anni, e di Antonino Cilione, ex consigliere comunale, 35 anni, entrambi residenti a Bagaladi. I cadaveri sono stati ritrovati vicino ad un trattore, forse utilizzato per cercare di creare un argine l terreno coltivato ad uliveto, nel vano tentativo di difenderlo dalle fiamme.  Oggi altre due vittime, sempre in provincia di Reggio Calabria. Un uomo di 77 anni, Mario Zavaglia, è morto nel suo casolare di campagna raggiunto dal fuoco che stava imperversando nel territorio del comune di Grotteria. È accaduto intorno a mezzogiorno. L’uomo tentava di salvare il ricovero degli animali, ma è stato raggiunto dal fuoco ed è morto per le ustioni.  A Cardeto, invece, è morto un uomo di 79 anni, dato nel disperso nel pomeriggio. Anche in questo caso la vittima stava lottando contro il fuoco per cercare di mettere in salvo le proprietà.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x