Ultimo aggiornamento alle 14:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la fuga

Kabul, primo volo con 85 afghani in arrivo in Italia

Un esodo che prosegue senza sosta. Altre 150 persone dovrebbero atterrare oggi a Fiumicino. Biden e Johnson convocano un G7 virtuale

Pubblicato il: 18/08/2021 – 8:45
Kabul, primo volo con 85 afghani in arrivo in Italia

KABUL Proseguono a Kabul le operazioni di evacuazione dei cittadini stranieri in Afghanistan. Sono oltre 2.200 i diplomatici, i civili stranieri e gli afghani che sono stati evacuati finora a bordo di voli militari: lo riferisce una fonte di sicurezza occidentale alla Reuters. «Stiamo procedendo a ritmo serrato, finora non abbiamo avuto intoppi» ha affermato la fonte. La fuga da Kabul prosegue senza sosta.
In Italia il primo volo con 85 persone, tra ex collaboratori afghani del personale diplomatico italiano e loro familiari, atterrerà nel pomeriggio presso l’aeroporto di Fiumicino. Il personale a bordo è stato imbarcato all’aeroporto di Kabul su un C130J dell’Aeronautica Militare che era decollato dal Kuwait. Dopo uno scalo tecnico, il volo giungerà di nuovo in Kuwait, dove i passeggeri saranno trasferiti sul KC 767 per essere trasportati in Italia. Nella giornata di oggi altri due C130J decolleranno dal Kuwait per imbarcare circa altre 150 persone a Kabul, che saranno trasportate in Italia con un KC 767. «Il nostro impegno è lavorare col massimo sforzo per completare il piano di evacuazione dei collaboratori afghani, degli attivisti e di chi è esposto al pericolo», ha dichiarato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Le reazioni della comunità internazionale

Le dichiarazioni distensive dei talebani vengono prese con soddisfazione ma con naturale scetticismo dalla comunità internazionale. Un G7 virtuale è stato convocato per la prossima settimana dal presidente Usa Joe Biden e dal premier britannico Boris Johnson per concordare una strategia comune di fronte alla delicata situazione. «Biden e Johnson», si legge in una nota della Casa Bianca, «hanno discusso della necessità di uno stretto coordinamento continuo tra alleati e partner democratici sulla politica in Afghanistan in futuro, compresi i modi in cui la comunità globale può fornire ulteriore assistenza umanitaria e sostegno ai rifugiati e ad altri afghani vulnerabili».
Gli Stati Uniti minacciano sanzioni se mancherà il rispetto dei diritti umani e civili ma restano aperti al dialogo con i talebani. L’intelligence, secondo i media, avvisò dei pericoli. Tre commissioni a guida dem chiedono un’indagine al Senato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x