Ultimo aggiornamento alle 13:25
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

sviluppo del territorio

Cancelleri: per l’Area dello Stretto investimenti per 500 milioni dal Pnrr

Il sottosegretario alle Infrastrutture fa il punto sui progetti in campo finanziato con il Piano di ripresa e resilienza

Pubblicato il: 11/09/2021 – 15:11
Cancelleri: per l’Area dello Stretto investimenti per 500 milioni dal Pnrr

MESSINA Per l’Area dello Stretto è previsto un finanziamento di 500 milioni nell’ambito del Pnrr. Lo ha confermato il sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri all’Autorità di Sistema portuale dello Stretto a Messina, in una conferenza stampa insieme al presidente dell’Asps Mario Mega. «Sono qui – ha esordito Cancelleri – per parlarvi delle tante novità che interesseranno il territorio dello Stretto. Nel decreto Mims approvato la settimana scorsa dal Cdm abbiamo previsto la realizzazione di infrastrutture per aumentare la capacità di accosto dei traghetti nello Stretto di Messina. Questo importante risultato permetterà di rendere più sostenibile la mobilità di passeggeri e merci tra le aree metropolitane di Reggio Calabria e Messina, nonché la continuità territoriale da e per la Sicilia. In particolare all’Autorità di Sistema portuale dello Stretto sono stati assegnate risorse pari a 2 milioni di euro per il 2021, a 30 milioni di euro per il 2022 e a 5 milioni di euro per il 2023 per la realizzazione degli interventi infrastrutturali necessari per aumentare la capacità di accosto per le unità adibite al traghettamento nello Stretto di Messina, nonché i servizi ai pendolari. Colgo l’occasione – ha spiegato il sottosgeretario – per potervi illustrare tutti gli interventi ed i progetti che interesseranno l’area dello Stretto di Messina, di Villa San Giovanni e Reggio Calabria e che potranno essere realizzati grazie all’importante finanziamento previsto nel Pnrr di complessivi 500 milioni di euro. Si procederà ad una riqualificazione delle stazioni ferroviarie, ad un miglioramento degli attracchi marittimi, all’acquisto di nuove imbarcazioni elettriche e Gnl e all’acquisto di 12 treni Frecciarossa da 4 vagoni ciascuno capaci di traghettare direttamente dalla Sicilia risparmiando 1 ora nei tempi di traghettamento. Si realizzerà anche un deposito di mezzi Gnl nel messinese per il rifornimento via mare e via terra dei mezzi. Si tratta – ha concluso Cancelleri – di investimenti molto importanti che sottolineano la strategia che il governo nazionale ha disegnato per la Sicilia e per questo territorio» . 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb