Ultimo aggiornamento alle 18:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

a tavola

Uva da tavola, prelibatezza “made in Calabria”

Il gusto del frutto stagionale a km zero: 330 ettari e 53mila quintali prodotti tra Rocca Imperiale e la piana di Metaponto

Pubblicato il: 20/09/2021 – 10:56
di Saveria Sesto
Uva da tavola, prelibatezza “made in Calabria”

Uva da vino ma anche da tavola a settembre. Qualsiasi essa sia, bianca, rossa o nera, certo è il frutto più stagionale che ci accompagnerà per tutto l’autunno e a km zero se prodotta in Calabria. I 330 ettari e 53.440 quintali (fonte Istat) di uva da tavola si concentrano a Rocca Imperiale e ai confini della piana di Metaponto. 
Da comprendere anche piccole superfici di Zibibbo coltivate nell’area tirrenica di Pizzo, Angitola e Briatico.  Tra le più apprezzate, la varietà Italia detiene il primato del consumo per le pregevoli caratteristiche organolettiche: è succosa, con acini grossi dalla buccia giallo-verde, spessa e croccante, polpa soda e carnosa, profumata e dolce soprattutto da essere così gradita da grandi e piccoli.
Tra le rosse straniere la californiana Red Globe dagli acini grandi di colore rosa bluastro, con una maturazione più tardiva che ci accompagnerà fino a dicembre, gradevolmente consumata per pochissimi semi che contiene. 
E ancora la Cardinal dal colore blu-violaceo, la nera Moscato d’Amburgo e l’elenco potrebbe continuare  con le varietà locali e minori, Olivetta vibonese, Corniola e non da ultimo lo Zibibbo.
Lo Zibibbo, noto anche come Moscato d’Alessandria, è ottimo per profumo e specialmente per dolcezza, ma oggi “sacrificato” per la produzione del vino perchè risponde molto bene alla vinificazione come vino da tavola secco o passito.

Proprietà nutrizionali 

Frutta di stagione, dal valore nutrizionale importante per la ricchezza di fibre, vitamine, sali minerali (un concentrato di ferro le rosse), polifenoli, antiossidanti, resveratrolo nelle uve nere, dall’alta digeribilità e potere diuretico che aiuta a tenere sotto controllo colesterolo e malattie cardiovascolari. Attenzione e cautela agli zuccheri, elevato è l’indice glicemico e il potere calorico per via dei carboidrati semplici, perchè è pur vero che un chicco tira l’altro. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb