Ultimo aggiornamento alle 15:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

dalla cittadella

Ciclo idrico integrato, la Regione mette sul tavolo oltre 2 miliardi di investimenti

Il Dipartimento Ambiente fa il punto sugli interventi programmati e sulle risorse da destinare al sistema depurativo-fognario e acquedottistico

Pubblicato il: 25/09/2021 – 20:18
Ciclo idrico integrato, la Regione mette sul tavolo oltre 2 miliardi di investimenti

CATANZARO Oltre 2 miliardi di investimenti per oltre mille interventi: è quanto ha programmato la Regione Calabria per risolvere le criticità e realizzare e mettere a punto una serie di progetti nel campo del ciclo idrico integrato, dal sistema della depurazione a quello acquedottistico per arrivare al completamento di alcune dighe. A rendere noto questi dati è il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria con un resoconto pubblicato sul sito istituzionale dell’ente.
«Il Dipartimento Tutela dell’Ambiente insieme ai sindaci della Regione Calabria – si legge in una nota – ha progettato in maniera esaustiva le reali esigenze che copriranno le criticità presenti nelle diverse fasi del ciclo idrico integrato (captazione, reti di adduzione, reti idriche, reti e collettori fognari, impianti di depurazione) con una progettazione orizzontale che nasce dai territori e che dimostra una capacità amministrativa che guarda al futuro con una mentalità proattiva che supera la cultura dei commissariamenti e delle emergenze, la cui realizzazione sosterrà lo sviluppo del turismo e la civile convivenza nella Calabria». Il Dipartimento Tutela dell’Ambiente della Reigoen quindi spiega che «si è provveduto: 1) a predisporre un Piano degli interventi di completamento delle dighe della Regione Calabria – Esaro, Melito, Metramo e Menta – per 474,50 milioni; 2) a predisporre un piano degli interventi sui sistemi di adduzione idrica della Regione Calabria per 803,77 milioni; 3) a riattivare un piano di 11 interventi di ingegnerizzazione delle reti idriche (5 capoluoghi, 5 progetti provinciali, progetto Abatemarco) per 99,6 milioni, 4) a predisporre un piano di 79 interventi di rete idrica finanziati con risorse anticipazione Fsc 2021/2027 per 30,23 milioni; 5) a predisporre un piano di 80 interventi di completamento settore idrico con risorse Fsc 2021/2027 per 51,48 milioni; 6) a riattivare 160 interventi previsti e già finanziati relativamente alle procedure di infrazione 2034/2004, 2059/2014, 2181/2017 e 16 interventi su impianti sottoposti a sequestro dalle autorità giudiziarie per 350 milioni; 7) a predisporre un piano di 125 interventi nel settore depurativo-fognario con risorse anticipazione Fsc 2021/2027 per 64,76 milioni; 8) a predisporre un piano di 185 interventi di completamento settore depurativo-fognario con risorse Fsc per 164,64 milioni».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb