Ultimo aggiornamento alle 0:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Il procuratore D’Alessio: «Non sono soddisfatto di tutti questi anni inflitti a Lucano»

Il magistrato che ha condotto l’accusa all’ex sindaco di Riace si confida al Giornale Radio Rai: «Noi ci eravamo tenuti nei minimi di legge»

Pubblicato il: 30/09/2021 – 20:13
Il procuratore D’Alessio: «Non sono soddisfatto di tutti questi anni inflitti a Lucano»

LAMEZIA TERME «Non è che io sia soddisfatto di tutti questi anni che il tribunale ha comminato. Noi ci eravamo tenuti sui minimi di legge possibili. Il Tribunale gli ha dato ben di più». Lo ha detto al Giornale radio Rai il procuratore di Locri, Luigi D’Alessio, in relazione alla condanna dell’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano. «Le sentenze – ha aggiunto d’Alessio – non si commentano. Bisogna leggere le motivazioni, ma evidentemente la nostra ricostruzione non era così folle. Umanamente mi dispiace per Lucano, ma è stato riconosciuto l’impianto accusatorio”. Riguardo le critiche rivolte in passato all’inchiesta su Lucano, il procuratore di Locri ha detto che “le sentenze e le imputazioni non si fanno con il consenso pubblico che si ha. C’è stata molta superficialità in queste valutazioni che mi sono portato sulle spalle».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x