Ultimo aggiornamento alle 7:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

lotta al covid 19

Vaccinazioni, ancora troppi calabresi “scoperti”. E l’avvio della terza dose è a rilento  

Secondo i dati ufficiali in Calabria decine di migliaia di persone non hanno fatto la prima inoculazione: record negativi per over 80, 70 e 50  

Pubblicato il: 22/10/2021 – 20:12
Vaccinazioni, ancora troppi calabresi “scoperti”. E l’avvio della terza dose è a rilento  

CATANZARO La campagna vaccinale anti Covid 19 in Calabria ha sempre avuto un andamento altalenante. Anche se nelle ultime settimane la regione ha recuperato terreno nel rapporto tra dosi consegnate e somministrate, lasciando le ultime posizioni nella classifica nazionale, restano ancora consistenti fasce di popolazione “scoperte”, cioè senza nemmeno la prima dose, e anche l’avvio della somministrazione della terza dose è ancora balbettante. Questi i dati che emergono dai report ufficiali del commissario per l’emergenza Covid 19, consultabili sul sito ufficiale del governo,

Decine di migliaia di calabresi senza prima dose

Il primo dato che si desume dall’ultimo report, aggiornato a oggi pomeriggio, dice che finora in Calabria sono stati somministrati oltre 2,571 milioni di vaccini su oltre 2,86 milioni consegnati, per una percentuale pari all’89,9%, di poco superiore alla media nazionale 8_88,7%) ma comunque sufficiente a posizionare la Calabria nella prima parte della classifica in Italia, per la precisione all’ottavo posto. Tuttavia, a fronte di          questo dato c’è da registrare ancora più di un ritardo, evidente nei numeri dei calabresi che, per un motivo o un altro, non hanno fatto nemmeno la prima dose. Il report settimanale del commissario, pubblicato anche questo oggi, infatti, evidenzia che in Calabria risultano ancora “scoperti” circa 25mila over 80 (18,05%, la percentuale più alta in Italia), oltre 26mila over 70 (14,05%, anche qui la percentuale più alta in Italia), oltre 52mila calabresi tra i 50 e i 59 anni (18,17%, ultimi in Italia). Inoltre la Calabria è penultima nelle percentuali degli over 30 e degli over 20 che non hanno ricevuto nemmeno  la prima dose (rispettivamente oltre 54mila persone per il 24,45% e oltre 40mila per il 20,35%), e all’appello mancano anche oltre 50mila over 12 (34,05%, terzultima peggior percentuale in Italia).

Start a rilento per la terza dose

Ma anche l’avvio della campagna di somministrazione della terza dose in Calabria sembra piuttosto lento (in linea del resto con quanto avvenuto all’avvio della campagna vaccinale). Secondo i dati del commissario per l’emergenza Covid 19, finora in Calabria hanno fatto la terza dose oltre 3.370 over 80, pari al 2,44% (media italiana è l’11,9%), oltre 1.070 over 70, pari allo 0,58% (1,50 la media nazionale), oltre 1.340 over 60, pari allo 0,55% (la media italiana è l’1,41%) e anche per gli ovvero 50 e 40 si è sotto la media nazionale.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb