Ultimo aggiornamento alle 16:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

i nodi dello sviluppo

Guida al Next Generation Eu, confronto sul libro del professor Monti

Meeting partecipato per analizzare la mission del Pnrr e del Quadro finanziario pluriennale

Pubblicato il: 05/11/2021 – 21:31
Guida al Next Generation Eu, confronto sul libro del professor Monti

Sulla piattaforma Zoom si è svolto l’evento “I Fondi europei guida al Next Generation Eu e al Qfp– Quadro Finanziario Pluriennale 2021 -2027”, per la presentazione dell’omonimo libro del professore Luciano Monti, docente di Politiche dell’Unione Europea presso l’Università Luiss di Roma. La tavola rotonda è stata organizzata da AcliTerra Calabria, e Europe Direct CalabriaEuropa di Gioiosa Jonica ed è presentata e coordinata dal giornalista esperto politiche territoriali dottore Valerio Caparelli. Si sono confrontati sulla tematica Pino Campisi segretario regionale Ucid Calabria e presedente regionale Acli Terra Calabria, Alessandra Tuzza direttore responsabile dell’Europe Direct Calabria Europa e presidente del Consiglio direttivo dell’associazione Eurokom, Cosimo Cuomo Esperto politiche del lavoro e sviluppo locale, Francesco Augurusa presidente UcidCalabria –Fondazione A. Emanuele Augurusa Roma, Domenico Marino docente di Politica economica presso l’Università di Reggio Calabria. Molti i cittadini che hanno partecipato all’evento da un po’ tutta la Calabria ed anche da fuori regione. Il professore Monti ha delineato gli aspetti più significativi del libro, articolandoli in cinque fattori: Programmazione unica, Dimensione Economica, Misurazione dell’efficacia, Passaggio dalla previsione alla pianificazione strategica, Pandemia e crisi. Il testo rappresenta una guida utile per un’adeguata e proficua programmazione rivolta all’utilizzo dei fondi europei, che rappresentano uno strumento di grande rilevanza per il futuro delle generazioni europee. Si sofferma sulla situazione attuale in conseguenza della crisi economica covid, ponendo l’attenzione all’utilizzo reale dei fondi che prevedono comunque una restituzione nel futuro, evidenziando come una nuova sfida economica presenta delle incertezze. Monti ha puntualizzato che il testo può offrire delle linee guida, ma non offre delle risposte ai quesiti. L’intervento ha messo in luce alcuni fattori al quanto determinanti per raggiungere gli obiettivi, in modo particolare la formazione del personale, la fidelizzazione delle risorse all’interno dell’amministrazione e la novità degli automatismi.
I contributi degli altri partecipanti hanno messo in evidenza diversi aspetti della tematica. Il Segretario Pino Campisi ha posto l’attenzione sulla problematica riguardante l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, pensando alla creazione di una nuova strada per le generazioni future.
Nel porsi il problema di chi dovrà governare i processi adeguati a creare sviluppo, si è soffermato sull’esigenza di una trasformazione e modernizzazione del Paese al fine di creare i presupposti per una governance positiva, mediante un sistema coordinato alla presenza di figure competenti.
La Responsabile dell’Europe Direct CalabriaEuropa Alessandra Tuzza, ha comunicato subito che l’evento è stato compreso tra i meeting partecipati pubblicati sulla piattaforma Europea Cofe, attiva per coinvolgere direttamente i cittadini e costruire percorsi sul futuro dell’Ue. Ha quindi esternato la propria preoccupazione riguardo l’incognita sulla tempistica burocratica in vista della rendicontazione 2026, e si è soffermata sull’importanza di costruire una programmazione integrata coi i territori e le istituzioni per il successo delle iniziative di sviluppo previste da Next generation Eu ed anche dal futuro settennio delle politiche id coesione; azioni che richiedono la collaborazione coordinata tra i soggetti coinvolti.
Il Professore Marino Domenico si è soffermato sulla necessità di mettere in atto una programmazione all’altezza della spesa, puntualizzando la situazione della Regione Calabria che registra una spesa improduttiva, lanciando una sfida nel creare una “cabina di regia”, supportata da risorse competenti per costruire, aiutare la capacità di spesa ed individuare strategie intelligenti di gestione. Ha Suggerito di individuare delle priorità per la Calabria, prestando l’attenzione giusta all’analisi tra programmazione preventiva e consuntiva per un confronto dei dati.
L’esperto Politiche del lavoro Cuomo Cosimo ha messo in risalto il divario tra nord e sud, la relazione esistente tra la produttività in ambito economico ed il mercato del lavoro soffermandosi sull’idea che è possibile gestire la crisi utilizzando il testo del Professore Monti come una guida.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x