Ultimo aggiornamento alle 12:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il piano

Open fiber: investimenti da 90 milioni in Calabria. Posati 85mila chilometri di fibra

L’obiettivo è ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga nella nostra regione

Pubblicato il: 01/12/2021 – 15:58
Open fiber: investimenti da 90 milioni in Calabria. Posati 85mila chilometri di fibra

COSENZA Novanta milioni di investimento complessivo, di cui 60 a carattere privato nelle città di Cosenza, Rende, Reggio Calabria e Catanzaro e 30 per il piano pubblico previsto nelle zone cosiddette a fallimento di mercato, cioè aree meno densamente popolate e dunque di ridotto interesse economico. Centotrentatremila unità immobiliari da raggiungere (ne sono state coperte già 101.700) e 85mila chilometri di fibra già posati. Sono i numeri dell’infrastruttura realizzata da Open Fiber, che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga in Calabria. «Si tratta di un progetto – ha spiegato Gianfranco Guerrera, regional manager Open Fiber in Calabria – di grande interesse per la società perché permetterà di navigare ad una velocità mai raggiunta prima, cioè con la fibra ottica che entrerà direttamente nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici». L’obiettivo da raggiungere a Cosenza era di 28mila unità immobiliari ed è già stato ampliato a 36mila, entro fine anno. 

«È un’opera infrastrutturale nuova – ha aggiunto Guerrera – che sovverte la concezione tradizionale della fibra e consente una vera rivoluzione digitale. Inoltre, noi utilizziamo gli impianti già presenti nella città, in modo da scavare meno e creare meno disagi al cittadino. Cosenza è stata cablata tutta e la maggior parte dei residenti non si é neanche accorta del lavoro che é stato effettuato». «Open Fiber ha investito nella città di Cosenza – ha spiegato Marco Vigliatore, field manager a Cosenza e Rende di Open Fiber – oltre 12 milioni di euro per il cablaggio di 36mila unità immobiliari e 29mila chilometri di rete sono stati già posati. A Rende, invece, i lavori sono iniziati a settembre e sono state cablate già oltre 4mila unità immobiliari. L’investimento finale su Rende sarà di oltre 5 milioni di euro. Questo consente di migliorare la connessione su tutta l’area urbana, con un vantaggio notevole per il lavoro agile, la didattica a distanza e la telemedicina». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb