Ultimo aggiornamento alle 7:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Dal nazionale

Muore dopo un anno di coma per uno schiaffo, arrestato aggressore

È accusato di omicidio preterintenzionale. Colpì Giancarlo Masala a Roma durante una lite scoppiata nel 2020

Pubblicato il: 15/12/2021 – 19:27
Muore dopo un anno di coma per uno schiaffo, arrestato aggressore

ROMA I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma-Montesacro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 29enne ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio preterintenzionale di Giancarlo Masala. Colpito al volto con uno schiaffo durante una lite il 5 ottobre 2020, l’operaio 62enne è morto il 17 ottobre 2021 dopo oltre un anno di coma.
L’arrestato, appassionato di pugilato, colpì Masala con uno schiaffo durante una lite scoppiata in zona La Rustica il 5 ottobre 2020. La vittima fu trovata all’esterno della propria abitazione, riversa a terra.
Ricoverato per una grave emorragia cerebrale, Masala è rimasto in coma per un anno fino al giorno del decesso. Ancora da chiarire le cause della lite. Sembra che i due, che abitavano nella stessa zona, si conoscessero già prima dell’alterco.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x