Ultimo aggiornamento alle 9:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La posizione

Nuova riforma Pac, Statti: «Immediati correttivi per evitare il tracollo del sistema olivicolo»

Appello del presidente di Confagricoltura Calabria: «Confidiamo nella disponibilità espressa dal ministro Patuanelli»

Pubblicato il: 17/12/2021 – 17:08
Nuova riforma Pac, Statti: «Immediati correttivi per evitare il tracollo del sistema olivicolo»

LAMEZIA TERME «Se non interverranno correttivi la tenuta economica delle imprese olivicole calabresi sarà messa in serio rischio dall’impatto che avrà la nuova Pac sul settore». Lo denuncia Alberto Statti presidente di Confagricoltura Calabria che, assieme al presidente nazionale della sezione Olivicola, Walter Placida, sono intervenuti all’assemblea nazionale dell’organizzazione di categoria a Roma. Una preoccupazione manifestata dall’intera delegazione composta anche dal componente della giunta nazionale Nicola Cilento e dai presidenti provinciali Paola Granata, Giuseppe Canale e Diego Zurlo con i rispettivi direttori. «Abbiamo sottolineato – aggiunge Statti – la piena condivisione del documento sottoscritto dagli assessori all’Agricoltura della Calabria, Gianluca Gallo, unitamente ai suoi colleghi di Puglia e Liguria che evidenziano la necessità di alcuni adattamenti in ordine alle regole per la definizione dell’ecoschema dedicato al comparto olivicolo, nonché il forte calo di risorse destinate al premio accoppiato introdotto nella Riforma della Pac. Somme che verrebbero inopinatamente ridotte da 60 milioni all’anno a 12 milioni». «Un taglio che creerebbe – spiega il leader di Confagricoltura Calabria – un inesorabile e devastante danno ad un settore che resta essenziale per l’intera economia agroalimentare della nostra regione con effetti incalcolabili in termini di perdita di occupazione e di tutela del patrimonio ambientale e paesaggistico».
«Quello che invochiamo come Confagricoltura – afferma ancora Statti – è che il ministro Stefano Patuanelli tenga in considerazione le richieste che l’assessore Gianluca Gallo unitamente ai suoi colleghi di Puglia e Liguria, sosterranno al tavolo nazionale, trovando delle soluzioni compatibili». «Questo impedirebbe – sostiene ancora il presidente di Confagricoltura Calabria – quel temuto tracollo di un settore tra i più esposti all’esplosione dei costi di produzione e alla crisi dei mercati con prezzi delle produzioni sempre più al ribasso». «Confagricoltura – conclude Statti – che per prima ed in perfetta solitudine aveva espresso forti critiche a questa nuova riforma della Pac, elaborata in Europa, confida nell’approccio costruttivo manifestato dal ministro Stefano Patuanelli in occasione dell’incontro avvenuto ieri in assemblea, nel trovare soluzioni idonee per tutelare un settore straordinariamente vitale per l’economia di alcune regioni come quella calabrese».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb