Ultimo aggiornamento alle 21:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il provvedimento

Capodanno, botti e mortaretti vietati a Cinquefrondi

L’ordinanza del sindaco Conia prevede sanzioni per i trasgressori dai 25 ai 500 euro

Pubblicato il: 29/12/2021 – 10:44
Capodanno, botti e mortaretti vietati a Cinquefrondi

CINQUEFRONDI Botti e mortaretti vietati a Cinquefrondi per tutte le festività natalizie e di fine anno. Lo ha disposto il sindaco Michele Conia che ha emanato un’ordinanza con la quale «è fatto divieto, nelle strade e piazze cittadine, nei parchi pubblici, nei cortili delle scuole di ogni ordine e grado, e in tutti gli edifici pubblici od ovunque vi sia l’adunanza di persone, l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi rumorosi (categorie F2 e F3) ad eccezione di materiali pirotecnici che non causano esplosioni o rumori molesti». Nel provvedimento che avrà vigore fino al prossimo 7 gennaio, si fa riferimento all’«abuso di tali artifizi senza l’adozione di precauzioni per evitare pericoli e danni per persone e cose e per tutelare il benessere degli animali» e al fatto che l’utilizzo dei botti «incide negativamente sulla sicurezza di tutti». L’inosservanza del divieto contenuto nell’ordinanza prevede per i trasgressori il pagamento di una sanzione amministrativa compresa tra 25 e 500 euro.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x