Ultimo aggiornamento alle 21:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la nota

Incendio tendopoli, Prc: «Inaccettabile vergogna assenza diritto abitare»

«Solo per un caso fortuito questa volta non ci sono vittime»

Pubblicato il: 01/01/2022 – 20:44
Incendio tendopoli, Prc: «Inaccettabile vergogna assenza diritto abitare»

CATANZARO «Nella notte di Capodanno non ci sono stati solo i fuochi d’artificio ma anche quelli della vergogna: un incendio, l’ennesimo, si è sviluppato nella tendopoli di San Ferdinando mettendo a rischio la vita di più di mille immigrati». E’ quanto affermano, in una nota congiunta, Maurizio Acerbo, segretario nazionale e Stefano Galieni, responsabile immigrazione del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea. «Solo per un caso fortuito, questa volta – proseguono Acerbo e Galieni – non ci sono vittime ma le fiamme che hanno distrutto tende e baracche ci ricordano che in Italia non si garantisce un alloggio dignitoso e sicuro a lavoratrici e lavoratori che si spaccano la schiena nei campi. In Calabria, Basilicata e in Puglia, più in generale in tutte le aree rurali in cui la raccolta è affidata a manodopera sottopagata e al nero, non si è proceduto a un piano per garantire il diritto all’abitare agli immigrati che lavorano nell’agricoltura.
E’ una vergogna – sostengono ancora i due esponenti Prc-Se – che nell’alternarsi dei governi regionali e nazionali non viene affrontata ed è inaccettabile il fatto che i tanti ghetti esistenti in quelle aree, vengano sgomberati quando le stagioni dei raccolti terminano. A chi svolge un lavoro tanto duro vanno garantiti alloggio dignitoso, salario decente e un contratto di lavoro. Di questo dovrebbero occuparsi le Regioni e il governo
nazionale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x