Ultimo aggiornamento alle 14:15
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’indagine

Assenteismo e truffa, la Procura indaga su due professioniste dell’Asp di Cosenza

Nel mirino degli investigatori sono finite un’ostetrica e un’assistente sociale. Dopo aver timbrato il badge avrebbero abbandonato il posto di lavoro

Pubblicato il: 05/01/2022 – 14:49
Assenteismo e truffa, la Procura indaga su due professioniste dell’Asp di Cosenza

COSENZA Due persone risultano indagate in un fascicolo d’indagine aperto dalla Procura di Cosenza, guidata da Mario Spagnuolo. Si tratta di un’ostetrica e un’assistente sociale accusate di assenteismo e truffa ai danni dello Stato. L’indagine prende il via dalla denuncia del movimento “Fem-In Cosentine in lotta” dello scorso 2 febbraio 2021 (qui la notizia). Le professioniste, in servizio nell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, distretto sanitario Valle-Crati Cure Primarie- Poliambulatorio Rende, secondo l’accusa si sarebbero assentate dal lavoro e una volta preso servizio, dopo aver timbrato il badge, avrebbero lasciato l’ufficio per recarsi altrove.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x